Gasperini non ci sta: "Rigori farsa"

Il tecnico dell'Atalanta si scaglia contro l'arbitro e Immobile dopo il pareggio contro la Lazio: "Avversari aiutati dagli episodi".

Dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio 3-0 ed aver accarezzato il sogno del primo posto in classifica anche se forse solo per qualche ora, l'Atalanta si è risvegliata nel secondo tempo in casa della Lazio e in particolare negli ultimi venti minuti che hanno visto i biancocelesti rimontare grazie a due calci di rigore, la cui concessione ha fatto infuriare Gian Piero Gasperini.

Il tecnico della Dea non si è risparmiato commentando la gara ai microfoni di 'Sky Sport': "La Lazio a un certo punto è stata rilanciata con un episodio: l'ho già rivisto e mi è bastato. Oggi sul rigore non si capisce più niente ma per chi ha giocato al calcio è abbastanza evidente. Gli episodi contano eccome, e qui ce n'è uno molto grave. Immobile fa ancora un passo, il nostro difensore non lo tocca e poi lui fa un bel tuffo. Riusciamo a far diventare tutto complicato, ma che roba è questa? E' ridicolo, qui c'è un passo e poi un tuffo: Immobile si è sentito sfiorare e poi è andato giù".

“Nel secondo rigore - prosegue Gasperini - Immobile mette il piede davanti a de Roon e gli impedisce di prendere la palla, quindi non era rigore neanche quello. Se parliamo di calcio non sarò mai a'accordo, poi se vogliamo fare i faziosi... Questi non sono episodi da rigore, ma furbate, te li cucchi, te li becchi contro e non c'è niente da fare".

"Da parte nostra c'è stata qualche disattenzione, ma una squadra come la Lazio in casa sua non è che la puoi azzerare - la conclusione - Comunque ha fatto niente rispetto a ciò che abbiamo creato noi. Usciamo da qui con un risultato positivo. Peccato solo che ogni volta ci sia qualcosa da recriminare. Era successo anche in Coppa Italia, in una finale non si era mai visto episodio del genere. Oggi tre punti per noi ci stavano tutti".
 


ARTICOLI CORRELATI:

Luis Enrique si riprende la Spagna
Luis Enrique si riprende la Spagna
Messi salva l'Argentina
Messi salva l'Argentina
Mancini non si accontenta del 9-1
Mancini non si accontenta del 9-1
Immobile fissa gli obiettivi dell'Italia
Immobile fissa gli obiettivi dell'Italia
Chiesa dà tutti i meriti a Mancini
Chiesa dà tutti i meriti a Mancini
Inarrestabile Italia: 9-1 all'Armenia
Inarrestabile Italia: 9-1 all'Armenia
Maledizione Lyanco: di nuovo infortunato
Maledizione Lyanco: di nuovo infortunato
Maccarone:
Maccarone: "Con questo Monza è difficile"
Paloschi-Monza, il nodo è l'ingaggio
Paloschi-Monza, il nodo è l'ingaggio
 
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio
Le bellissime di Eicma 2019: Giada Bagnoli
Le bellissime di Eicma 2019: Federica Zucchieri
Le bellissime di Eicma 2019: Martina Bassi