Chapecoense, Danilo morto dopo aver telefonato alla moglie

Il portiere della squadra brasiliana, estratto vivo dalle macerie, si è spento in ospedale.

danilo, chapecoense, moglie

Non ce l'ha fatta neanche Marcos Danilo Padilha, noto più semplicemente Danilo, portiere della Chapecoense, la squadra brasiliana colpita dalla sciagura aerea in Colombia.

L'estremo difensore nato a Cianorte nel 1985 è spirato in ospedale dopo essere stato estratto vivo, ma in condizioni gravissime, dai rottami dell'aereo.

Danilo ha voluto telefonare alla moglie dal letto di ospedale: dopo aver parlato con la compagna, è morto per le ferite riportate. Sono solo 5 i sopravvissuti: tre giocatori, una hostess e un giornalista.

 

ARTICOLI CORRELATI:

Inter-Rapid Vienna: Pagelloide nerazzurro
Inter-Rapid Vienna: Pagelloide nerazzurro
Spalletti parla dell'Inter, non di Icardi
Spalletti parla dell'Inter, non di Icardi
Handanovic racconta cosa significa essere capitano
Handanovic racconta cosa significa essere capitano
Icardi guarda una grande Inter: poker al Rapid Vienna
Icardi guarda una grande Inter: poker al Rapid Vienna
Il Napoli sorride con Verdi e Ounas: Zurigo ko
Il Napoli sorride con Verdi e Ounas: Zurigo ko
Gabbiadini:
Gabbiadini: "Possiamo fare cose importanti"
Zola di nuovo in ospedale: operato
Zola di nuovo in ospedale: operato
Gattuso:
Gattuso: "Leonardo sa cosa voglio"
Lazio, Luis Alberto punta il Milan
Lazio, Luis Alberto punta il Milan
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica