La Roma gioca in difesa ma batte la Steaua 2005

All'Empire suonano le campane della quinta giornata di Serie A.

Lega Calcio a 8

All’Empire suonano le campane della quinta giornata di Serie A, dove alla Roma Green Club C8 attende una partita delicata che anticipa lo scontro diretto con il Cotton Club del prossimo turno. La Steaua 2005, reduce dalla convincente vittoria ai danni della Rappresentativa SportCity, arriva al match con il morale a mille e tanta voglia di sorprendere.

DURA POCO – Il calcio è strano, ma è proprio questo a renderlo affascinante. Strano, proprio come la partita a cui hanno dato vita le due squadre nel computo dei 50’. L’inizio è tutto della Steaua, con Opara impegnato a limitare i danni provocati da una squadra grintosa, che attacca gli spazi e gioca palla a terra. Ma la follia del calcio consiste anche in questo, perché nonostante il pressing dei padroni di casa la Roma, nei primi sei minuti, tocca tre palloni che Seferi (con una doppietta) e Rossini trasformano in rete. La Steaua continua ad attaccare con 6 giocatori nella metà campo avversaria, spesso però eccedendo in qualche fallo di troppo che alimenta la tensione in campo. Non passa tanto, solo quattro minuti e Marian trafigge un incolpevole Opara accorciando le distanze. Sembra una favola, perché al 15’ Ech Chouby fissa il punteggio sul 4-1.

POI IL NULLA – Di fatto la partita finisce al 15’ del primo tempo, con due squadre che per il resto dei minuti si annullano a vicenda. La Roma lascia per tutta la partita il possesso palla agli avversari ma riparte sempre in contropiede non perdendo mai qualità a centrocampo e mostrando un’abilità di palleggio di altissima qualità. Curiosa la scelta di far giocare Seferi da trequartista centrale (quasi da centrocampista aggiunto), posizione atipica rispetto allo scorso anno dove invece era più libero di spaziare sulle fasce. Dalla parte della Steaua 2005 c’è sicuramente il fatto di non venir mai surclassati da nessuno. Paradossalmente, pur avendo ancora zero punti in classifica, la squadra di Cojan battaglia sempre contro tutti, non subisce mai passivi pesanti e rimane sempre in partita fino all’ultimo

MIGLIORE IN CAMPO | SEFERI – È incredibile, un giocatore che per classe deve stare sull’olimpo della Lega. Nonostante non giochi la sua miglior partita e per di più cimentandosi in un nuovo ruolo, è comunque il migliore dei suoi. Una doppietta e un assist per depauperare lo Steaua di ogni speranza. Un giocatore di un’altra categoria!

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8

Segui qui il percorso della Rappresentativa della Lega Calcio a 8

ARTICOLI CORRELATI:

Vergne campione del mondo di Formula E
Vergne campione del mondo di Formula E
Monza Power Run con 13 novità
Monza Power Run con 13 novità
Pronostici rispettati e sorprese sul Noce
Pronostici rispettati e sorprese sul Noce
Scultura da 50.000 sterline per McGregor
Scultura da 50.000 sterline per McGregor
Howe torna veloce e sarà agli Europei
Howe torna veloce e sarà agli Europei
Fina Grand Prix: doppietta cinese
Fina Grand Prix: doppietta cinese
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman