Assen, Superpole per Sykes

Dopo un venerdì che ha visto tutte le sessioni ostacolate dalla pioggia e dall’umidità, sabato il cielo luminoso ha accolto i piloti sulla pista inizialmente bagnata. Con il passare del tempo il tracciato si è asciugato e i piloti hanno potuto andare all’attacco della Tissot-Superpole.
 
La Superpole 1 è iniziata con Leon Camier che ha messo a segno giri veloci per ottenere il miglior tempo e passare alla seconda sessione e i caschi rossi nella classifica dei tempi hanno sempre accompagnato il suo nome. Dopo una prima giornata difficile sul bagnato, la BMW ha ritrovato la strada giusta sull’asciutto: prima Josh Brookes (team Milwaukee) ha seguito il britannico, e poi anche la coppia Althea Reiterberger e Torres è tornaa a essere protagonista. Soprattutto il tedesco, debuttante, ha potuto avere la meglio, proprio lui che l’anno scorso qui faceva la doppietta nel campionato IDM Superbike. Lo spagnolo e lo tedesco hanno così potuto passare il turno.
 
Nella Tissot-Superpole 2 i primi giri più veloci sono stati quelli di Rea, Davies e dell’olandese Van Der Mark, seguiti da Sylvain Guintoli e Tom Sykes. Negli ultimi minuti è stato però Sykes ad essere il più efficace e ha siglato un gran tempo in 1’35.440 firmando la pole position, dando sei decimi di distacco al secondo più veloce Sylvain Guintoli sulla Yamaha, che parte ancora una volta dalla prima fila. 
 
Davide Giugliano è stato il miglior pilota Ducati e si è qualificato in terza posizione, chiudendo così la prima fila, proprio davanti al campione in carica Jonathan Rea, che scatta così dalla seconda fila. 
 
Il pilota locale Michael Van Der Mark aveva chiuso la giornata del venerdì in nona posizione e ha ottenuto la quinta casella di partenza nella Tissot- Superspole, pronto per sfidare i suoi avversari. Accanto all’olandese ci sarà Chaz Davies, sulla seconda Ducati dell’Aruba.it, davanti a Markus Reiterberger.
 
Forés, Torres e Hayden terminano la top ten, davanti all’Aprilia di Lorenzo Savadori. Alex Lowes, invece, ha terminato con il dodicesimo tempo a causa di una caduta che l’ha visto protagonista alla curva 18 proprio nel suo ultimo giro finale. La presenza del suo compagno di squadra Guintoli in prima fila, tuttavia, fa notare che Yamaha potrebbe essere una forza da non sottovalutare ad Assen, quando il semaforo si spegnerà per Gara 1, alle ore 13.00 (GMT +2).

ARTICOLI CORRELATI:

Valentino Rossi stizzito:
Valentino Rossi stizzito: "Problema nostro"
Moto2, Binder primo ad Aragona
Moto2, Binder primo ad Aragona
Marquez:
Marquez: "Sembra facile..."
Dovizioso:
Dovizioso: "Primi tra i normali"
Marquez domina, Dovizioso secondo. Dietro Valentino Rossi
Marquez domina, Dovizioso secondo. Dietro Valentino Rossi
Moto3, Canet domina e si avvicina a Dalla Porta
Moto3, Canet domina e si avvicina a Dalla Porta
Valentino Rossi, le sensazioni dopo il warm-up di Aragon
Valentino Rossi, le sensazioni dopo il warm-up di Aragon
Valentino Rossi sorride:
Valentino Rossi sorride: "Evidente miglioramento"
Petrucci non si spiega cosa succede
Petrucci non si spiega cosa succede
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina