Raikkonen multato in Svizzera

Il campione finlandese è stato protagonista di un singolare episodio.

raikkonen

Kimi Raikkonen, come riporta l'agenzia di stampa svizzera Keystone-ATS, lo scorso 18 maggio è stato protagonista di un singolare episodio a Baar, nel canton Zugo: stava guidando sulla Fruebergstrasse in direzione Neugasse e ha urtato di striscio una vettura parcheggiata sul lato destro della strada. A quanto si sa si era allargato allo scopo di evitare un'altra macchina che stava sopraggiungendo in senso opposto.

Il finlandese della Ferrari (ancora per poco: nel 2019 correrà per l’Alfa Romeo Sauber) ha dovuto pagare una multa di 350 franchi, più 450 franchi di spese per l'intervento della polizia, per infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale.

Raikkonen, come è noto, è stato l’ultimo pilota a conquistare un campionato del mondo a bordo di un bolide di Maranello: è successo nel lontano 2007 e, a meno di un miracolo, l’astinenza del ‘Cavallino Rampante’ proseguirà almeno fino al 2019, quando al fianco del confermato Sebastian Vettel ci sarà l’astro nascente delle quattro ruote Charles Leclerc.

ARTICOLI CORRELATI:

Niki Lauda dimesso dall'ospedale
Niki Lauda dimesso dall'ospedale
Mick Schumacher: il futuro è in Ferrari
Mick Schumacher: il futuro è in Ferrari
Maurizio Arrivabene non ha mangiato il panettone
Maurizio Arrivabene non ha mangiato il panettone
Ferrari, cambia tutto: via Arrivabene
Ferrari, cambia tutto: via Arrivabene
Niki Lauda di nuovo ricoverato
Niki Lauda di nuovo ricoverato
Button:
Button: "Schumacher unico, noi comprimari"
I 50 anni di Michael Schumacher
I 50 anni di Michael Schumacher
Schumacher, il nuovo messaggio della moglie Corinna
Schumacher, il nuovo messaggio della moglie Corinna
Wolff:
Wolff: "Hamilton può superare Schumacher"
 
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi