Uefa: "Milan fuori dall'Europa? Avevamo ragione"

Lungo comunicato da Nyon dopo la sentenza che condanna i rossoneri a restare fuori dall'Europa League nella prossima stagione.

L’esclusione dalla prossima Europa League è stata accolta senza sorpresa dall’ambiente del Milan.

Sanzione prevista e quasi invocata dal club rossonero, che avrà ora campo più libero nel rispetto dei paletti del fair play finanziario.

Paul Elliott, numero uno del fondo che gestisce il Milan, non ha lesinato critiche alla società precedente: “La sanzione è figlia della gestione precedente” ha detto.

Intanto da Nyon ecco un comunicato si sono ripercorse le tappe della controversia con il club rossonero sul rispetto del Fair play finanziario: “La camera giudicante dell'Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB) ha emesso un ordine procedurale che conferma l'esclusione dell'AC Milan dalla prossima stagione di competizioni per club UEFA per non essere riuscito a centrare i requisiti di pareggio in bilancio durante i periodi di monitoraggio valutati nella stagione 2017/18 e in quella 2018/19 e che coprivano i periodi terminanti nel 2015, 2016, 2017 e 2018. Il 19 giugno del 2018, la camera giudicante del CFCB ha deciso di escludere l'AC Milan dalla partecipazione a competizioni per club UEFA a cui si sarebbe qualificato nelle successive due stagioni in quanto aveva un deficit aggregato rispetto al pareggio in bilancio nei periodi terminanti nel 2015, 2016, 2017 che eccedeva in maniera sostanziale il massimo scarto accettabile. Il 20 luglio 2018, il Tribunale Arbitrale dello Sport (CAS) ha confermato che l'AC Milan non era riuscito a centrare i requisiti di pareggio in bilancio ma ha anche deciso che l'esclusione era una sanzione sproporzionata e la questione è stata rimandata alla camera giudicante del CFCB. La camera giudicante CFCB ha quindi stabilito una sanzione di esclusione per l'AC Milan in caso di mancato allineamento al pareggio in bilancio entro il 30 giugno 2021".

"L'AC Milan - si legge ancora - ha presentato ricorso al TAS contro questa decisione. L'AC Milan è stato poi rinviato alla camera giudicante del CFCB ancora una volta nel 2019 per l'ulteriore deficit sul pareggio in bilancio nel 2018. L'AC Milan ha presentato un altro ricorso al TAS. I procedimenti della camera giudicante del CFCB sono stati sospesi il 5 giugno del 2019 in attesa del giudizio del TAS sull'AC Milan per il triennio che comprendeva gli anni 2015, 2016 e 2017. Con i periodi di monitoraggio dell'AC Milan per le stagioni 2017/2018 e 2018/19 soggetti a procedimenti da parte del TAS, la UEFA ha richiesto all'AC Milan di non partecipare alle competizioni UEFA per club nella stagione 2019/2020 e l'AC Milan ha adesso accettato questa sanzione per aver infranto le regole. Di conseguenza, il 28 giugno 2019 il TAS ha emesso la sentenza e la camera giudicante del CFCB ha emesso un ordine procedurale confermando l'esclusione dell'AC Milan. La UEFA è soddisfatta che l'AC Milan abbia riconosciuto e il TAS abbia confermato che il mancato raggiungimento del break-even da parte dell'AC Milan debba portare a sanzioni severe, in quanto la camera giudicante del CFCB lo aveva già deciso sin dall'inizio dei rispettivi procedimenti".

 


ARTICOLI CORRELATI:

Verona-Milan 0-1, le pagelle di Alessandro Jacobone
Verona-Milan 0-1, le pagelle di Alessandro Jacobone
Giampaolo:
Giampaolo: "Dobbiamo lavorare molto"
Juric:
Juric: "Avremmo meritato molto di più"
A Verona
A Verona "buu" contro Kessie
Piatek si sblocca, il Milan batte il Verona tra le polemiche
Piatek si sblocca, il Milan batte il Verona tra le polemiche
De Zerbi:
De Zerbi: "Abbiamo agevolato la Roma"
Fonseca:
Fonseca: "Dzeko importantissimo per noi"
Roma, poker lampo al Sassuolo
Roma, poker lampo al Sassuolo
Semplici:
Semplici: "Li ho scossi durante la pausa"
 
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo