No di Mandukic, Dalic molto dispiaciuto

"Con il suo addio la nazionale croata perde un lottatore" ammette il ct dei biancorossi.

Mario Mandzukic ha deciso che non giocherà più nella nazionale croata e il commissario tecnico Zlatko Dalic non può essere contento. "Sono molto dispiaciuto, forse ha pensato di avere raggiunto il sogno e di non poter fare di più. Rispetto le sue decisioni, non posso fare altro" ha raccontato alla ‘Gazzetta dello Sport’.

"Con il suo addio la nazionale croata perde uno che fa gol, ma soprattutto un lottatore, il primo difensore, uno che dà ogni stilla di energia per i compagni. Sostituirlo non sarà facile, lo sappiamo. Dovremo provare varie soluzioni. Ora per noi è tutto difficile, la gente si aspetta tantissimo dopo quello che abbiamo fatto al campionato del mondo in Russia. Il mio primo obiettivo, adesso, è quello di qualificare la squadra per gli Europei" ha aggiunto Dalic.

In molti, in Croazia, continuano a sperare in un ripensamento dell’attaccante della Juventus. Che però non sembra tipo da cambiare idea facilmente.

ARTICOLI CORRELATI:

Scandalo Qatar 2022, rilasciato Platini
Scandalo Qatar 2022, rilasciato Platini
Copa America, delusione Brasile
Copa America, delusione Brasile
Caso Platini, nuove rivelazioni di Blatter
Caso Platini, nuove rivelazioni di Blatter
Amaro Montenegro: rispedito a casa
Amaro Montenegro: rispedito a casa
Scandalo Qatar 2022,
Scandalo Qatar 2022, "Michel Platini fermato in Francia"
Copa America, brilla l'Uruguay
Copa America, brilla l'Uruguay
Dramma Muriel, Coppa America già finita
Dramma Muriel, Coppa America già finita
Argentina, esordio choc in Coppa America
Argentina, esordio choc in Coppa America
Mondiale Under 20, vince l'Ucraina
Mondiale Under 20, vince l'Ucraina
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta