Il Torino piange Carla Maroso

È mancata la vedova di Virgilio, terzino della squadra scomparsa a Superga.

Terzo lutto in casa Torino in meno di 20 giorni. Dopo gli addii ad Emiliano Mondonico e all'ultimo reduce del Grande Torino Sauro Tomà, si è spenta Carla Maroso, vedova di Virgilio Maroso, uno dei terzini più forti di tutti i tempi, punto di forza della squadra perita il 4 maggio 1949 a Superga. Ad annunciare il triste evento è stato Domenico Beccaria, Presidente del Museo del Grande Torino.

La società ha espresso il proprio cordoglio sul sito ufficiale del club, ricordando una "straordinaria testimone della storia del Toro e figura di spicco della grande famiglia granata".

Carla Maroso è sempre stata presente ad ogni 4 maggio e non aveva voluto mancare neppure alla riapertura del Filadelfia, nel maggio scorso, pur costretta su una seggiola a rotelle.

ARTICOLI CORRELATI:

Francia, la Federcalcio conferma Deschamps
Francia, la Federcalcio conferma Deschamps
Padova e Pisa cercano la quadra
Padova e Pisa cercano la quadra
Inter, si ferma Nainggolan
Inter, si ferma Nainggolan
Asamoah spiega il suo passaggio all'Inter
Asamoah spiega il suo passaggio all'Inter
Corrado:
Corrado: "E' giusto provarci"
A Crotone c'è fiducia per la A
A Crotone c'è fiducia per la A
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman