Il Palermo crolla, addio primato

Clamoroso trionfo del Cittadella che passa 3-0 al Barbera: rosanero fischiati e condizionati dai problemi societari.

Palermo

Il primo posto continua a portare sfortuna in Serie B. Al termine della quindicesima giornata a guardare tutti dall’alto è la coppia Bari-Parma dopo la clamorosa sconfitta interna del Palermo, la seconda della stagione, nel posticipo contro il Cittadella.

La squadra di Tedino perde quindi la possibilità di restare al comando al termine di una prova da dimenticare, condizionata dalla tensione per la richiesta di fallimento della società.

Di contro i granata piazzano il colpaccio che cancella un periodo negativo, composto da una sola vittoria nelle ultime sei partite.

Palermo quasi mai in partita, subito salvato da Posavec su tiro di Chiaretti e poi graziato due volte da Strizzolo. Al 43’ però la gara si sblocca grazie a un’azione personale in area di Kouamé.

Qui il Palermo si scioglie e in avvio di secondo tempo arrivano anche i fischi dei pochi tifosi presenti: al 20’ raddoppia Strizzolo, che raccoglie una corta respinta di Posavec su tiro di Schenetti, a Tedino non bastano gli ingressi di Coronado e Traikovski, il brasiliano va vicino al gol che riaprirebbe la partita, spenta invece dal gran tiro dalla distanza di Salvi a 8’ dalla fine.

ARTICOLI CORRELATI:

Avellino, Bari e Cesena non iscritte alla serie B
Avellino, Bari e Cesena non iscritte alla serie B
Milan vittorioso anche sul campo
Milan vittorioso anche sul campo
Il messaggio di Elliott per il futuro del Milan
Il messaggio di Elliott per il futuro del Milan
Pallotta sospeso tre mesi
Pallotta sospeso tre mesi
Milan, Suso:
Milan, Suso: "Abbiamo sofferto ma ci siamo ripresi l'Europa"
Inter, ecco l'esito degli esami di Nainggolan
Inter, ecco l'esito degli esami di Nainggolan
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman