Donnarumma e il video inopportuno: “Simpatizzo per il Napoli”

Il portiere del Milan travolto dagli insulti dei tifosi azzurri dopo lo scherzo allo zio, diventato pubblico.

Una ne fa e cento ne pensa, Gigio Donnarumma. A meno di 24 ore da quella che si candida a diventare la parata più bella della stagione, il tuffo con cui il portiere del Milan ha detto no alla botta ravvicinata di Arek Milik nel finale della partita contro il Napoli, il numero 99 rossonero è nella bufera a causa dell’uso troppo disinvolto dei social network. La parata era stata accompagnata da una spontanea esultanza con la quale Gigio ha messo la cera lacca allo 0-0, poco utile per il Milan, ma buono per far ulteriormente impennare le quotazioni del portiere. Un’esultanza poco gradita dai tifosi del Napoli, ricordando i natali di Castellammare di Stabia, ma come se non bastasse Donnarumma c’ha aggiunto un video girato nel post-gara insieme al cugino per sfottere lo zio, tifoso del Napoli: "Scusa, volevo togliere la mano, ma non ci sono riuscito…".

Il video doveva restare privato, ma si è trasformato in uno scherzo non riuscito che ha fatto ulteriormente imbufalire i tifosi del Napoli, al punto da costringere Donnarumma a una precipitosa spiegazione attraverso un altro video sulla propria pagina Facebook: "Ciao ragazzi. Innanzitutto volevo dirvi che mi spiace che abbiate frainteso questo mio video, che era molto personale. Non so come sia uscito. Lavoro con il Milan, quindi faccio il bene del mio club. Poi, il messaggio era solo uno sfottò in famiglia con mio zio, con cui scherzo sempre prima e dopo le partite. Non è nulla contro Napoli, i napoletani e contro nessuno. Era tutto per mio zio. Mi dispiace che qualcuno abbia pensato male e frainteso queste mie parole. Io sono simpatizzante del Napoli come ho già detto ieri e non ho niente contro. Scendo volentieri giù, perché sto bene giù ed è la mia città. Vi mando un abbraccio forte e un in bocca al lupo per tutto".

ARTICOLI CORRELATI:

Francia, la Federcalcio conferma Deschamps
Francia, la Federcalcio conferma Deschamps
Padova e Pisa cercano la quadra
Padova e Pisa cercano la quadra
Inter, si ferma Nainggolan
Inter, si ferma Nainggolan
Asamoah spiega il suo passaggio all'Inter
Asamoah spiega il suo passaggio all'Inter
Corrado:
Corrado: "E' giusto provarci"
A Crotone c'è fiducia per la A
A Crotone c'è fiducia per la A
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman