Altobelli attacca Icardi e Spalletti

L'ex attaccante dell'Inter ne ha per tutti.

Altobelli

L'ex attaccante dell'Inter Alessandro Altobelli si è così espresso sulla vicenda Icardi: "Ieri Ha dimostrato ancora una volta che è uno dei 4-5 centravanti più forti al mondo. Io l’Icardi calciatore non lo cambierei con nessuno, ma nei due mesi precedenti ha fatto delle scelte sbagliatissime, come quella di non andare a Vienna. Icardi doveva dimostrare di essere uno che, anche senza fascia, ama l’Inter e tiene all’Inter. Questo è stato un suo grandissimo errore".

Ma anche la società e Spalletti hanno commesso errori: "La società ha sbagliato, Icardi ha sbagliato e Spalletti ha sbagliato e ognuno deve prendersi le sue responsabilità. La colpa più clamorosa di Spalletti è stato dire che Icardi non è Messi né Ronaldo. È un patrimonio dell’Inter e va tutelato. Da un allenatore esperto e da un uomo intelligente come lui non me lo aspettavo. Poi si è corretto e ha fatto brutta figura. Futuro? Io se ho un grande giocatore cerco di tenerlo, a meno che non sia proprio obbligato a darlo via".

ARTICOLI CORRELATI:

Casillas, ancora dramma: Sara Carbonero ha un tumore
Casillas, ancora dramma: Sara Carbonero ha un tumore
Da Chiellini una rivelazione su Allegri
Da Chiellini una rivelazione su Allegri
Conte batte il Chelsea in tribunale
Conte batte il Chelsea in tribunale
Il Cittadella si suicida, sorriso Benevento
Il Cittadella si suicida, sorriso Benevento
Roma, il fondo del Qatar fa sul serio
Roma, il fondo del Qatar fa sul serio
Divorzio Juve-Allegri, un grande ex non è sorpreso
Divorzio Juve-Allegri, un grande ex non è sorpreso
Parma, Carra annuncia novità
Parma, Carra annuncia novità
Rolando Maran non è ancora appagato
Rolando Maran non è ancora appagato
Mauro Icardi dice addio alla Coppa America
Mauro Icardi dice addio alla Coppa America
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta