Olimpia, inizia l'era Ettore Messina

Triennale per il catanese, che sarà coach e 'President of Basketball Operations'.

messina

La Pallacanestro Olimpia Milano ha comunicato che Ettore Messina diventa “President of Basketball Operations” e capo allenatore della prima squadra per i prossimi tre anni.

Nato il 30 settembre 1959 a Catania, Messina proviene dai San Antonio Spurs, dove è stato assistente di Coach Gregg Popovich nelle ultime cinque stagioni. In carriera, ha allenato la Virtus Bologna, la Benetton Treviso, il CSKA Mosca e il Real Madrid, oltre alla Nazionale Italiana.

Ettore Messina è stato nominato due volte allenatore dell’anno in EuroLeague (2006 e 2008), ha vinto quattro volte l’EuroLeague, quattro volte il campionato italiano, sei volte il titolo russo, tre volte la VTB League, sette volte la Coppa Italia, due volte la Coppa di Russia, 11 volte ha portato una sua squadra alle Final Four di EuroLeague. Il suo bilancio in EuroLeague è di 220-77, pari al 74.1% di successi.

Pantaleo Dell’Orco assumerà la carica di presidente del Consiglio di Amministrazione del club a partire dal prossimo 1° luglio.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Brindisi bussa alla porta della Virtus
Brindisi bussa alla porta della Virtus
I playoff di Campana:
I playoff di Campana: "Non solo Daye"
Pozzecco ora chiede serenità
Pozzecco ora chiede serenità
De Raffaele ora guarda solo in avanti
De Raffaele ora guarda solo in avanti
Venezia spietata: vince a Sassari e vola sul 2-1
Venezia spietata: vince a Sassari e vola sul 2-1
Fip-Virtus, ci sono ripercussioni
Fip-Virtus, ci sono ripercussioni
La Vuelle Pesaro riparte da Perego
La Vuelle Pesaro riparte da Perego
Buscaglia traccia la via a Reggio Emilia
Buscaglia traccia la via a Reggio Emilia
Cantù, tocca a Cesare Pancotto
Cantù, tocca a Cesare Pancotto
 
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018