Il Barcellona fa la festa all'Olimpia

Compleanno amaro per i campioni d'Italia, catalani senza pietà al Forum (90-85).

eurolega

Barcellona è troppo quest’anno per l’Olimpia Milano. La squadra catalana comanda per buona parte della partita e conquista anche la gara del Forum (90-85), dimostrandosi la squadra più problematica per i tricolori in questa stagione e confermando quanto visto nella partita d’andata, nonostante i tentativi di rimonta milanesi. I blaugrana trovano nella sua anima francese Heurtel-Seraphin gli uomini decisivi, così come lo sprazzo di Hanga nel quarto periodo, mentre alla squadra di Pianigiani non basta il solito trio per portare a casa il successo, nel giorno del proprio 83° compleanno. 

Dopo un avvio equilibrato, i biancorossi non segnano per quasi 5 minuti e gli ospiti ne approfittano per piazzare un 8-0 ed abbozzare un allungo (8-13 a 7’). Ci pensa Gudaitis a sbloccare l’AX ed il match torna subito punto a punto, con i catalani a sfruttare un ottimo Seraphin ed i tricolori ad andare con frequenza in lunetta, visto il bonus precoce raggiunto dagli avversari. Si va avanti così fino all’intervallo lungo, quando, dopo la tripla del +1 di Jerrells quasi sulla sirena, vengono celebrati gli 83 anni dell’Olimpia, con un video con tutti i trionfi della lunga storia. 

L’avvio di ripresa è complicato, perché tra gli ospiti salgono di livello Heurtel e Ribas, confezionando il massimo vantaggio del match (42-49 al 24’), che poi si allarga, quando anche Singleton punisce dall’arco. La squadra di Pianigiani si ‘aggrappa’ a Micov per restare agganciata, riuscendo anche a tornare ad un possesso ad inizio quarto periodo, con il serbo e Kuzminskas. I sogni di rimonta si fermano qui: una persa di Jerrells lancia il magic moment di Hanga. L’ungherese segna in contropiede, in acrobazia e dall’arco per la prima doppia cifra di vantaggio catalana (66-76 al 35'), prima della tripla di Heurtel per mandare i titoli di coda, nonostante i tentativi orgogliosi dell'AX. Dopo il 2-0 dell'anno scorso, il Barcellona è davvero indigesto quest’anno per i biancorossi. 

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com
 


ARTICOLI CORRELATI:

Treviso pesca in Nuova Zelanda
Treviso pesca in Nuova Zelanda
Chappell arriva in punta di piedi alla Reyer
Chappell arriva in punta di piedi alla Reyer
Fortitudo, Carraretto fa il punto sul mercato
Fortitudo, Carraretto fa il punto sul mercato
Hackett va giù piatto, Petrucci vuole parlargli
Hackett va giù piatto, Petrucci vuole parlargli
Flavio Tranquillo chiede un passo in più a Giorgio Armani
Flavio Tranquillo chiede un passo in più a Giorgio Armani
Dalmasson dice la sua su Peric
Dalmasson dice la sua su Peric
Dinamo Sassari e Polonara avanti insieme
Dinamo Sassari e Polonara avanti insieme
Gallinari prenota la chiusura all'Olimpia
Gallinari prenota la chiusura all'Olimpia
Anche George King nel gruppo di Brienza
Anche George King nel gruppo di Brienza
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman