Eurolega, Olimpia: colpo esterno, Bamberg ko

Milano difende, rimonta e vince la decima partita in Eurolega.

Goudelock

La decima vittoria in Eurolega per l’Olimpia Milano arriva ancora in trasferta, questa volta sul campo del Bamberg (83-78). E’ il quinto colpo esterno per i biancorossi nella competizione continentale, un ruolino di marcia di ottimo livello, se non fossero arrivate troppe sconfitte al Forum. Comunque, era stata chiesta una partita seria e così è stato, in una sfida sempre piuttosto equilibrata e risolta nel quarto periodo dall’ottima difesa milanese, capace di tenere solamente a 14 punti segnati i tedeschi, trovando dall’altra parte con Bertans e Gudaitis i canestri decisivi. All’ex Banchi non bastano gli altri ex di giornata: 17 di Hackett, 13 di Radosevic ed 11 di Hickman.

La palla si muove bene in attacco, Tarczewski è un intimidatore: così la squadra biancorossa parte molto forte, volando a +8 (2-10 al 4’), in un primo quarto in cui gli uomini di Pianigiani sono sempre davanti, pur subendo un rientro da parte dei padroni di casa. Però i 28 punti segnati nei primi 10 minuti sono supportati da percentuali importanti che, inevitabilmente, calano ed i tedeschi, con i due ex Hackett-Hickman, sorpassano e tentano un allungo (41-34 al 17’), approfittando anche dei problemi di falli dei lunghi milanesi. L’AX risponde immediatamente, con un ottimo M’Baye ed un paio di canestri di Goudelock, piazzando un 9-0 per riportare il match in perfetto equilibrio.

Il botta e risposta continua in avvio di ripresa, con Rubit e Cinciarini protagonisti per le due squadre, ma quando esce il capitano, l’attacco va in tilt e, dall’altra parte, Radosevic si fa sentire vicino alle plance per l’allungo tedesco (60-54 al 27’). Si continua, però, ad andare in altalena ed un 6-0 milanese vale il pareggio a quota 66, per aprire il quarto periodo e lanciare l’ennesimo finale in volata dell’Eurolega biancorossa, grazie ad una difesa salita di livello. Otto punti di Bertans, dopo una partita difficile, ed una doppia giocata di Gudaitis lanciano Milano a +6 (75-81 al 37’). E’ il break decisivo, perché la difesa tiene e Micov la chiude, firmando un bel successo europeo.

In collaborazione con basketissimo.com


ARTICOLI CORRELATI:

Sasa Obradovic si offre per il dopo Djordjevic
Sasa Obradovic si offre per il dopo Djordjevic
Fortitudo Bologna, scongiurata l'operazione per Sims
Fortitudo Bologna, scongiurata l'operazione per Sims
Reggio Emilia dà i gradi a Poeta
Reggio Emilia dà i gradi a Poeta
Un vice campione del mondo per la F
Un vice campione del mondo per la F
La Scipio Cup va a Trieste
La Scipio Cup va a Trieste
Eurolega, Mike James taglia fuori Milano
Eurolega, Mike James taglia fuori Milano
La classifica avulsa castiga Brindisi
La classifica avulsa castiga Brindisi
Scariolo elogia il gruppo:
Scariolo elogia il gruppo: "Non eravamo i più forti"
Il trionfo di Scariolo: Spagna campione del mondo
Il trionfo di Scariolo: Spagna campione del mondo
 
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League