Montano: "Io come Rossi e Totti"

Mancano meno di due mesi all'inizio delle Olimpiadi e cresce l'attesa per i grandi azzurri da medaglia.
 
Tra questi ci sarà ancora l'eterno Aldo Montano, oro individuale nella sciabola ad Atene 2004, pronto a tornare in pedana nonostante un'operazione alla spalla che ha complicato la sua marcia di avvicinamento.
 
"Sapevo che era un azzardo ma non potevo fare altrimenti - ha spiegato nell'intervista esclusiva concessa a Sportal.it -. Ora sta andando tutto secondo i piani, le gambe girano bene e sto aspettando l'ok dei medici per riprendere ad allenarmi col braccio. Vedrò di essere al meglio a Rio".
 
Montano intanto è stato confermato come ambassador di Ezviz, brand di elettronica di consumo: "Mi sta tornando utile. Sto facendo un lavoro sulla postura del corpo sfruttando le riprese delle loro action cam. Dopo un'operazione si squilibrano molte cose ed è importante rivedersi in video per capire che cosa non va".
 
Chi invece non ci sarà in Brasile è Valentina Vezzali: "Sarà strano, per me è sempre stata come un supereroe. Ha fatto una carriera lunghissima, ha vinto tutto, è stata la sportiva più forte di tutto i tempi, tornando dopo infortuni e due maternità. Ora ha iniziato un nuovo percorso e le faccio un grande in bocca al lupo. E' difficile mettere nuove vesti ma ad un certo punto bisogna dire addio allo sport praticato ad alto livello".
 
A Rio, con i suoi 37 anni, sarà quindi proprio Montano uno dei veterani: "E' bello essere un punto di riferimento per i giovani, vuol dire che si è fatto qualcosa di buono. Non ho vinto quanto la Vezzali ma l'impegno è sempre stato massimo, con grinta e passione".
 
"Io come Valentino Rossi e Francesco Totti? Sono i miei due campioni preferiti di questi tempi. Mi rivedo anch'io, come tratto in comune c'è la voglia, non di gareggiare che è la parte divertente ma di andare in palestra, misurarti, non vedere il traguardo come un arrivo ma come un punto di partenza. La voglia di scendere in pista, di divertirsi ancora, con gioia e adrenalina, fa durare di più rispetto agli sportivi normali".
 
Prima o poi però anche per Montano arriverà il momento di appendere la sciabola al chiodo: "Cosa farò da grande? Non lo so, quando sei in attività non devi concentrarti sul lavoro e distrarti da quello che stai facendo. C'è un cantiere navale da seguire a Livorno che è della mia famiglia da più di 100 anni e che è una responsabilità enorme, ma in ambito sportivo ci sono tanti progetti e proposte, nella scherma e non solo. Spero di poter essere d'aiuto con la mia esperienza".
 
Chiosa sul gossip: "Non sono mai stato un campione d'amore. Le mie storie sono sempre rovinosamente fallite. Ora sta andando tutto bene ma non diciamo niente... Certo è importante anche quello, quando hai accanto una donna che comprende le tue esigenze è molto più facile andare avanti". Se son rose, con la bella quattrocentista russa Olga Plachina, fioriranno...
 
Ecco il video:

Loading...

ARTICOLI CORRELATI:

Straverona 2019, attesi oltre 20mila partecipanti
Straverona 2019, attesi oltre 20mila partecipanti
NBA, San Antonio conquista gara 3
NBA, San Antonio conquista gara 3
NBA, Harden lancia Houston sul 2-0
NBA, Harden lancia Houston sul 2-0
NBA, Nowitzki svela il suo futuro
NBA, Nowitzki svela il suo futuro
NBA, Portland vola sul 2-0
NBA, Portland vola sul 2-0
Gallinari mano calda, Clippers ok
Gallinari mano calda, Clippers ok
Bardaro e Asiago si dicono addio
Bardaro e Asiago si dicono addio
NBA, i LA Lakers cambiano il coach
NBA, i LA Lakers cambiano il coach
Formula E a Roma, così in tv
Formula E a Roma, così in tv
 
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer