Super Rugby, la 15a giornata in breve

Brumbies, Crusaders e Jaguares proseguono la corsa in testa alle tre divisioni

SuperRugby_Rebels

Sono sette le partite giocate nella quindicesima giornata del Super Rugby, svoltasi tra venerdì 24 e sabato 25 maggio: quasi tutti in campo, quindi, con l’eccezione degli Hurricanes, che hanno osservato un turno di riposo conservando comunque agevolmente il secondo posto nella conference neozelandese.

Al primo posto, naturalmente, ci sono i soliti Crusaders, miglior squadra dell'intero torneo, cui bastano una meta di Bryn Hall e quattro punizioni di Richie Mo'unga per avere la meglio nel derby contro i Blues, vinto per 19-11. I rossoneri di Christchurch volano quindi in classifica, dove sono i primi a sfondare quota 50 punti, mentre i Blues si ritrovano ora all'ultimo posto divisionale, pur restando a quattro punti dalla zona playoff, superati in classifica dai Chiefs, vincitori per 19-13 sui Reds grazie alle mete di Pita Sowakula, Atunaisa Moli ed Etene Nanai-Seturo.

Nella divisione australiana, invece, continua il buon momento dei Brumbies, che grazie a una tripletta di Tevita Kuridrani superano 22-10 i Bulls e conservano la testa della conference con un punto di vantaggio sui Rebels, capaci di umiliare i Sunwolves a domicilio (52-7 il risultato finale, due mete per Marika Koroibete e Jack Maddocks).

A chiudere il riepilogo del fine settimana è la divisione sudafricana, la più competitiva ed equilibrata fra le tre: sembrano inarrestabili i Jaguares argentini, che continuano a sorprendere in trasferta battendo anche gli Waratahs (23-15, doppietta per Ramiro Moyano) e passando in testa alla conference, ma tengono bene il passo gli Sharks, che battono i Lions 27-17 (una meta, tre trasformazioni e due punizioni a segno per Curwin Bosch), e gli Stormers, che superano 34-22 gli Highlanders neozelandesi grazie alle segnature pesanti di Herschel Jantjies, Siya Kolisi, Cobus Wiese e Dan du Plessis. La squadra di Città del Capo, pur al quinto e ultimo posto divisionale, è a pari punti con l’ottava forza complessiva del torneo, i Lions, testimoniando la forza delle squadre iscritte alla South African Conference.

 

Classifiche

Australian Conference: Brumbies 34, Rebels 33, Waratahs 26, Reds 24, Sunwolves 12.

New Zealand Conference: Crusaders* 53, Hurricanes 40, Highlanders* 29, Chiefs* 27, Blues 26.

South African Conference: Jaguares 36, Sharks 33, Bulls 32, Lions 30, Stormers 30.

 

Con l’asterisco (*) sono contrassegnate le squadre che hanno giocato una partita in più.


ARTICOLI CORRELATI:

I convocati dell'Italia per il Mondiale
I convocati dell'Italia per il Mondiale
Parisse e Fondazione Ronald McDonald insieme per l'infanzia ospedalizzata
Parisse e Fondazione Ronald McDonald insieme per l'infanzia ospedalizzata
Finale inedita per il Super Rugby
Finale inedita per il Super Rugby
Finale inedita per il Super Rugby
Finale inedita per il Super Rugby
In Italia i Mondiali U20 di rugby
In Italia i Mondiali U20 di rugby
Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Super Rugby, Jaguares nella storia
Super Rugby, Jaguares nella storia
EuroRugby, le avversarie delle italiane
EuroRugby, le avversarie delle italiane
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
 
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo