EuroRugby, le avversarie delle italiane

Effettuati a Losanna i sorteggi di Champions e Challenge Cup della prossima stagione. Benetton Treviso, Zebre e Calvisano rappresenteranno l'Italia

Rugby Champions Cup

Sono stati effettuati nella giornata di mercoledì 19 giugno, al Centro congressi Beaulieu di Losanna, in Svizzera, i sorteggi dei gironi delle edizioni 2019/20 delle due coppe europee di rugby, la Champions Cup e la Challenge Cup.

Tre le squadre italiane coinvolte nell'avventura europea: il Benetton Treviso, qualificato ai playoff dell'ultimo Pro 14, disputerà la Champions Cup (riportando così il rugby del Bel Paese nella massima competizione continentale dopo un anno di assenza), ed è stato inserito in un girone difficile ma non impossibile, mentre è più complicato il cammino delle Zebre e soprattutto del Calvisano: entrambe le squadre disputeranno la Challenge Cup, ma se i primi (qualificati di diritto per la loro partecipazione al Pro 14) possono comunque vantare l'esperienza in una lega forte come quella celtica, per i secondi (ammessi in qualità di vincitori del Continental Shield), provenienti da un torneo molto meno probante come il Pro 12 italiano, anche un solo risultato utile può essere un successo.

Ecco la composizione dei gironi delle due coppe:

Champions Cup

Pool 1: Leinster (Irlanda), Lione (Francia), Northampton Saints (Inghilterra), Benetton (Italia);

Pool 2: Exeter Chiefs (Inghilterra), Glasgow Warriors (Scozia), La Rochelle (Francia), Sale Sharks (Inghilterra);

Pool 3: ASM Clermont Auvergne (Francia), Ulster (Irlanda),  Harlequins (Inghilterra), Bath (Inghilterra);

Pool 4: Saracens (Inghilterra), Munster (Irlanda), Racing 92 (Francia), Ospreys (Galles);

Pool 5: Tolosa (Francia), Gloucester (Inghilterra), Connacht Rugby (Irlanda), Montpellier (Francia).

Challenge Cup

Pool 1: Castres Olympique (Francia), Worcester Warriors (Inghilterra), Dragons (Galles), Enisei-STM (Russia);

Pool 2: Scarlets (Galles), RC Toulon (Francia), London Irish (Inghilterra), Bayonne (Francia)

Pool 4: Stade Français Paris (Francia), Bristol Bears (Inghilterra), Brive (Francia), Zebre (Italia);

Pool 5: Cardiff Blues (Galles), Leicester Tigers (Inghilterra), Pau (Francia), Calvisano (Italia).

Entrambe le competizioni prenderanno il via al termine del Mondiale che si disputerà in Giappone, più precisamente nel fine settimana tra il 15 e il 17 novembre. Si qualificano alla fase finale, in entrambe le coppe, le prime classificate di ogni girone e le tre migliori seconde. Quarti, semifinali e finale si giocano in gara unica. Le finali di ciascun torneo si giocheranno al Velodrome di Marsiglia, in Francia, il 22 (Challenge) e il 23 maggio 2020 (Champions).


ARTICOLI CORRELATI:

Impresa del Giappone: stesa la Scozia, vola ai quarti
Impresa del Giappone: stesa la Scozia, vola ai quarti
Niente All Blacks, Sergio Parisse è una furia
Niente All Blacks, Sergio Parisse è una furia
Gavazzi tra sicurezza e delusione
Gavazzi tra sicurezza e delusione
Cancellata Italia-Nuova Zelanda, Azzurri fuori
Cancellata Italia-Nuova Zelanda, Azzurri fuori
Parisse:
Parisse: "E' terribile quanto successo"
Mondiale rugby: il Sudafrica travolge l'Italia
Mondiale rugby: il Sudafrica travolge l'Italia
Primi risultati per la Coppa del Mondo di Rugby
Primi risultati per la Coppa del Mondo di Rugby
O'Shea:
O'Shea: "Abbiamo raggiunto il primo obiettivo"
Rugby, bis dell'Italia al Mondiale
Rugby, bis dell'Italia al Mondiale
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina