Vegni: "Uno dei Giri più duri"

Il direttore della Corsa Rosa non ha dubbi.

Mauro Vegni

Mauro Vegni, direttore del Giro d’Italia, è stato esplicito: "Sarà uno dei Giri più duri degli ultimi anni con oltre 46.500 metri di dislivello complessivo e tre cronometro molto difficili da interpretare".

"Un percorso che sarà tecnicamente molto impegnativo e pieno di insidie sin dalle prime tappe con due prove contro il tempo a Bologna sul San Luca e quella più lunga e che farà maggiori distacchi a San Marino. Tra le Alpi e le Dolomiti poi incontreremo tappe di montagna con salite e arrivi che hanno fatto la storia di questo sport. Sarà un Giro aperto a tante soluzioni e quindi a tanti campioni con diverse caratteristiche. L’ultima cronometro di Verona potrebbe ancora cambiare le carte in tavola ed essere il giudice finale" ha detto.

"Dopo l’esperienza del 2018, con la storica partenza da Israele, racconteremo una storia praticamente tutta italiana tranne per lo sconfinamento nella Repubblica di San Marino. In questo viaggio attraverso il nostro meraviglioso Paese vogliamo mostrare non solo la sfida sportiva, ma anche il patrimonio culturale e turistico dell’Italia: Leonardo Da Vinci, Gioacchino Rossini, l’Arena di Verona, gli scenari unici delle nostre montagne dalle Alpi alle Dolomiti, l’arrivo a L’Aquila a 10 anni dal terremoto saranno parte integrante di questo Giro d’Italia" la conclusione di Vegni.

ARTICOLI CORRELATI:

Viviani spazza via l'ansia: subito a segno
Viviani spazza via l'ansia: subito a segno
Nibali verso il sì alla Trek-Segafredo
Nibali verso il sì alla Trek-Segafredo
Rebellin eterno: in gruppo a 48 anni
Rebellin eterno: in gruppo a 48 anni
Samuele Manfredi, si valuta il trasferimento
Samuele Manfredi, si valuta il trasferimento
Nibali: controfferta della Bahrain-Merida
Nibali: controfferta della Bahrain-Merida
I 10 ciclisti più pagati
I 10 ciclisti più pagati
Elia Viviani elenca i rivali del 2019
Elia Viviani elenca i rivali del 2019
Samuele Manfredi ha aperto gli occhi
Samuele Manfredi ha aperto gli occhi
Giuseppe Martinelli fa le carte al 2019
Giuseppe Martinelli fa le carte al 2019
 
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy