Pulp Nesta: "Se l'avversario sanguina, va finito"

L'allenatore del Perugia trova una metafora colorita per commentare la vittoria sul Padova.

Nesta

Vittoria scaccia crisi per il Perugia di Alessandro Nesta, che regola di misura il Padova e respira in classifica dopo due sconfitte consecutive.

Gara strana quella giocata nel giorno del 41° anniversario della scomparsa di Renato Curi: in gol solo difensori, l’ultima parola è di El Yamiq in pieno recupero.

Il tecnico del Grifo usa una metafora colorita per commentare la mancanza di “killer instinct” dei suoi:  “Il primo tempo poteva finire 3-0, poi ci siamo un po’ persi. Dobbiamo imparare a essere più cattivi, quando l’avversario sanguina dobbiamo finirlo… Era una partita fondamentale, da vincere e ci siamo riusciti”.

Qualcosa non va però sui piazzati: “Non è solo un problema di difensori, serve più attenzione”. Sui singoli: “Vido è un giocatore fondamentale per questa squadra, Verre ha fatto una partita straordinaria”.

ARTICOLI CORRELATI:

Caso playout, Gravina fissa la data
Caso playout, Gravina fissa la data
Fiorentina-Genoa, Perinetti respinge le accuse
Fiorentina-Genoa, Perinetti respinge le accuse
Empoli, Corsi:
Empoli, Corsi: "Tutto come previsto"
Michel Platini torna ad allenare
Michel Platini torna ad allenare
Inter, Wanda Nara difende Icardi
Inter, Wanda Nara difende Icardi
Nainggolan polemico con la Roma
Nainggolan polemico con la Roma
Gattuso:
Gattuso: "Il derby ci ha tolto l'anima"
Montella:
Montella: "Abbiamo onorato il campionato"
Il Verona raggiunge il Cittadella: una veneta andrà in A
Il Verona raggiunge il Cittadella: una veneta andrà in A
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta