La Pro Vercelli vince la battaglia del Piola

La squadra di Longo batte 1-0 la Ternana grazie al gol di Legati.

Nella ottava giornata di Serie B la Pro Vercelli vince 1-0 una gara combattutissima contro la Ternana e sale a quota 9 in classifica. Sconfitta dura da digerire per la Ternana che ora piomba al quintultimo posto in zona play-out.

Le due squadre partono subito con ritmi altissimi ma la Pro Vercelli è più pungente in attacco: prima Palazzi e poi Altobelli spaventano Di Gennaro con due conclusioni pericolose. Al 25' La Mantia per poco non realizza un gol da cineteca con una conclusione al volo dai 30 metri ma il numero uno ospite è attento e devia il pallone in angolo.

Dopo la mezz'ora la Ternana esce dal guscio e si fa vedere in attacco: errore di Provedel in fase di disimpegno, la palla giunge a Defendi che dal limite dell'area centra in pieno la traversa. L'ultimo tiro verso la porta della prima frazione è di Falletti che su punizione spedisce di poco alto. 

L'intervallo porta consiglio a Falletti che aggiusta la mira e al 47' va ad un passo dal gol: l'uruguaiano controlla la sfera dai 25 metri e lascia partire un destro preciso che si stampa sulla traversa anche grazie alla deviazione di Provedel. La sorpresa per gli umbri è però dietro l'angolo: nella azione successiva la Pro Vercelli si guadagna un corner sul quale è bravissimo Legati a sfruttare una torre di Bani e a battere Di Gennaro.

È una doccia fredda per la Ternana che però con orgoglio si butta in avanti. La squadra di Carbone fatica ad essere pungente sotto porta nonostante l'ingresso di un La Gumina brillante e la Pro Vercelli nel finale va più volte vicina al raddoppio in contropiede con Mustacchio sul quale è sempre attento Di Gennaro.

Dopo quattro minuti di recupero Pezzuto mette fine ad un match molto combattuto che i piemontesi si aggiudicano grazie al gol di Legati.

PRO VERCELLI-TERNANA 1-0

PRO VERCELLI: Provedel, Bani, Legati, Luperto, Germano, Altobelli, Palazzi(73' Emmanuello), Budel(80' Berra), Mammarella, Ebagua(66' Mustacchio), La Mantia.
A disposizione: Gilardi, Berra, Mustacchio, Morra, Sprocati, Malonga, Emmanuello, Castiglia, Baldini.
Allenatore: Moreno Longo
TERNANA: Di Gennaro, Zanon, Masi, Contini, Germoni, Defendi, Bacinovic, Coppola(59' La Gumina), Surraco, Falletti(82' Avenatti), Palumbo(74' Petriccione).
A disposizione: Aresti, Sernicola, La Gumina, Palombi, Petriccione, Avenatti, Battista, Cason, Flavioni.
Allenatore: Benito Carbone
Arbitro: Sig. Pezzuto di Lecce
Ammonizioni: Zanon(T), Palazzi(P), Legati(P), Coppola(T), Contini(T), La Gumina(T), Mammarella(P)
Marcatori: 50' Legati(P)

ARTICOLI CORRELATI:

Di Biagio non vuole rimproverare i suoi
Di Biagio non vuole rimproverare i suoi
Mondiali donne: Inghilterra inarrestabile, super rimonta Argentina
Mondiali donne: Inghilterra inarrestabile, super rimonta Argentina
La Polonia sorprende l'Italia: pesante 1-0 per gli Azzurrini
La Polonia sorprende l'Italia: pesante 1-0 per gli Azzurrini
'Caso' Baraye: interviene il sindaco Pizzarotti
'Caso' Baraye: interviene il sindaco Pizzarotti
"Motivi familiari": Luis Enrique lascia la Spagna
Baraye denuncia episodio di razzismo a Parma
Baraye denuncia episodio di razzismo a Parma
Oltre 7 milioni di tifosi per l'Italia nei Mondiali femminili
Oltre 7 milioni di tifosi per l'Italia nei Mondiali femminili
Lazio, scoppia il caso Luis Alberto
Lazio, scoppia il caso Luis Alberto
Italia: ostacolo Polonia verso la semifinale
Italia: ostacolo Polonia verso la semifinale
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta