Ghirelli: "Vogliamo sette promozioni"

Il presidente della Lega Pro pronto anche a cambiare la formula dei playoff: "Si tornerà alla finale con andata e ritorno".

pallone, rete, porta

Dopo oltre dieci anni da Segretario Generale, Francesco Ghirelli ha preso il posto di Gabriele Gravina alla presidenza della Lega Pro. Il mandato, “arricchito” dalla novità Cristiana Capotondi come vice-presidente, avrà durata biennale, si spera sufficiente per rimettere in carreggiata una categoria reduce da anni più che sofferti sul fronte iscrizioni e fallimenti e da un’estate sportivamente drammatica per la nota vicenda dei ripescaggi.

Intervenuto nella trasmissione televisiva 'Corner', Ghirelli sembra intanto avere le idee chiare su uno dei primi nodi da dipanare, il numero delle promozioni dalla C alla B in questa stagione, per riportare il format del torneo cadetto a 22 squadre a partire dalla stagione 2019-2020: "Non ci potrà essere la beffa dopo il danno. Per noi la Serie B è a 22 squadre, per cui proporremo 7 promozioni alla fine di questa stagione".

Ghirelli ha annunciato anche l’intenzione di cancellare una delle ultime novità introdotte dall’era Gravina, quella della Final Four dei playoff in campo neutro, per tornare alla formula con andata e ritorno tra le due finaliste: "Sono intenzionato a restituire la finale play-off alle città partecipanti. Sarà tra le mie prime richieste al prossimo consiglio direttivo della Lega Pro".
 

ARTICOLI CORRELATI:

Tragedia in Zimbabwe prima del match
Tragedia in Zimbabwe prima del match
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
C, Entella e Pordenone rallentano
C, Entella e Pordenone rallentano
Croazia in crisi, sussulto Germania
Croazia in crisi, sussulto Germania
Italia incerottata, Mancini ne perde due
Italia incerottata, Mancini ne perde due
Argentina umiliata, Maradona spietato
Argentina umiliata, Maradona spietato
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica