Colantuono si gioca tutto con il Foggia

Salernitana in ritiro e in silenzio stampa: domenica ultima spiaggia per il tecnico romano.

colantuono

Tre sconfitte consecutive e quattro nelle ultime cinque. Sono queste le cifre della crisi della Salernitana, esplosa dopo la sconfitta sul campo del Carpi, che non aveva mai vinto in casa. La classifica resta tranquilla e la zona playoff vicina, ma pensando anche a come sono maturate le sconfitte, in particolare quella interna contro il Brescia, la posizione del tecnico Stefano Colantuono è a rischio.

Dopo la sconfitta in Emilia la società ha indetto il silenzio stampa e comunicato che la squadra andrà in ritiro per preparare la partita interna contro il Foggia di domenica prossima. Annullata inoltre la cena di Natale fissata per lunedì.

Nulla traspare sulla posizione del tecnico, al quale è stata rinnovata la fiducia, ma una sconfitta contro i rossoneri, che a propria volta presenterà in panchina il nuovo allenatore Pasquale Padalino, potrebbe portare al cambio di guida tecnica.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Volo Sala, il Cardiff City precisa
Volo Sala, il Cardiff City precisa
Tragedia Corinaldo, Totti incontra Michele
Tragedia Corinaldo, Totti incontra Michele
Scontri, domiciliari per 5 ultras Bari
Scontri, domiciliari per 5 ultras Bari
Caso Astori, l'Università di Padova lancia l'allarme
Caso Astori, l'Università di Padova lancia l'allarme
Gianluca  Petrachi torna sugli arbitraggi
Gianluca Petrachi torna sugli arbitraggi
Usain Bolt appende le scarpe al chiodo
Usain Bolt appende le scarpe al chiodo
Roma, le condizioni di Under
Roma, le condizioni di Under
Milan, l'esito degli esami di Zapata: guai per Gattuso
Milan, l'esito degli esami di Zapata: guai per Gattuso
Il Frosinone a De Laurentiis:
Il Frosinone a De Laurentiis: "Fango gratuito"
 
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi