Cska Mosca, altro titolo

Tutto secondo copione. Il CSKA, dopo aver vinto l'Eurolega in una rocambolesca finale contro il Fenerbahce del nostro Gigi Datome, si laurea anche campione della VTB League grazie al successo in gara 4 contro l'Unics Kazan (74-81) che è valso il punto decisivo del 3-1 nella serie. Dopo l'exploit in gara 3 di un Keith Langford in formato MVP, i cui 29 punti finali erano valsi una inattesa sconfitta ai campioni d'Europa in carica, la squadra di coach Itoudis parte subito fortissimo, costringendo gli avversari ad incassare 14 punti di scarto già al termine dei primi 10 minuti di gioco (25-11). La difesa del CSKA non lascia spazio al talento offensivo dell'ex Olimpia Milano, mentre in attacco De Colo e, soprattutto, Kyle Hines fanno valere la propria esperienza, bucando ripetutamente il canestro dei padroni di casa. La spinta del CSKA non conosce freni e Teodosic e compagni volano presto sul +19 che sembra poter chiudere la questione. Nonostante lo scarso contributo di un Kaimakoglou disastroso al tiro, l'Unics si affida ad Arturas Milaknis, le cui bombe consentono di ridurre il gap.
 
Alla ripresa delle ostilità il copione della sfida non cambia: la formazione di Mosca continua a dominare in lungo ed in largo e il vantaggio sale addirittura a +21 con coach Pashutin costretto a chiamare time out nel tentativo di interrompere l'emorragia. La strigliata del coach russo sortisce l'effetto desiderato e, ancora con i canestri di Langford e Milaknis, i padroni di casa chiudono la terza frazione sul 45-58. La migliore circolazione del pallone mette alle strette la difesa ospite che, come da abitudine, tende a rilassarsi quando è in vantaggio e con gli assist di un Ponkrashov in formato John Stockton, la compagine di Kazan torna in singola cifra di svantaggio a 6 minuti dalla sirena finale (60-59). Le due squadre segnano senza soluzione di continuità e l'Unics non ha intenzione di mollare la presa riuscendo a risalire addirittura sul -6. La rimonta, però, arriva troppo tardi e il CSKA può così festeggiare una agevole vittoria che le consente di laurearsi campione della VTB League. 
 
In collaborazione con basketissimo.com

ARTICOLI CORRELATI:

Anche la Turchia batte l'Italia
Anche la Turchia batte l'Italia
Italia ancora battuta, Sacchetti continua per la sua strada
Italia ancora battuta, Sacchetti continua per la sua strada
La U16 salva una stagione da brivido
La U16 salva una stagione da brivido
Italia travolta, Sacchetti non ci sta
Italia travolta, Sacchetti non ci sta
Strapotere Serbia, l'Italia è stesa
Strapotere Serbia, l'Italia è stesa
Altro 'taglio' per coach Sacchetti
Altro 'taglio' per coach Sacchetti
Belinelli:
Belinelli: "Ecco dove dobbiamo migliorare"
L'Italia U16 non supera lo scoglio francese
L'Italia U16 non supera lo scoglio francese
Meo Sacchetti pensa in positivo
Meo Sacchetti pensa in positivo
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman