C'è la fila per Carlos Delfino

Sassari e Pesaro se la devono vedere con una rivale di tutto rispetto: la Fortitudo.

delfino

C’è la fila per Carlos Delfino, che ha chiuso in maniera burrascosa il suo rapporto con la Fiat Torino e che i tifosi della formazione piemontese hanno già dimostrato di rimpiangere con gli applausi riservatigli in occasione del match - poi perso – con la San Bernardo Cantù.

Sassari e Pesaro, che stanno corteggiando l’argentino, se la devono vedere con una rivale di tutto rispetto: la Fortitudo. E i bolognesi, pur non essendo in serie A, rappresentano un rivale di tutto rispetto, al di là del blasone. Dal 2002 al 2004 l’ala piccola ha infatti giocato nella ‘F’, trasferendosi in Emilia dopo la prima esperienza italiana vissuta a Reggio Calabria.


ARTICOLI CORRELATI:

Olimpia, ufficiale Stavropoulos: le sue parole
Olimpia, ufficiale Stavropoulos: le sue parole
La Reyer non si arrende per Polonara
La Reyer non si arrende per Polonara
Visite mediche per quattro in vista del Mondiale
Visite mediche per quattro in vista del Mondiale
Esposito sa di poter perdere Abass
Esposito sa di poter perdere Abass
Bramos:
Bramos: "Sassari ha festeggiato troppo presto"
Datome:
Datome: "Vorrei restare ma..."
Dinamo, Sardara parla di mercato
Dinamo, Sardara parla di mercato
Euro donne, le magnifiche dodici
Euro donne, le magnifiche dodici
I playoff di Campana:
I playoff di Campana: "Chiusura con Zorzi"
 
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia