Di corsa a favore dei bimbi in lotta contro il male

Roberto Andreoli, per ricordare il figlio Pietro, è diventato runner. E ha raccolto un sacco di soldi da investire nella ricerca sul neuroblastoma, il più frequente tumore solido in età pediatrica.

Roberto Andreoli

"La morte di un figlio ti distrugge, ti mette al muro".

Le parole di Roberto Andreoli non hanno bisogno di ulteriori commenti. Il 39enne di Vimercate (Monza e Brianza), direttore della divisione cloud & enterprise di Microsoft Italia, ha scelto di mitigare il terribile dolore supportando la ricerca sul neuroblastoma, il più frequente tumore solido in età pediatrica: il modo più concreto per ricordare il piccolo Pietro, scomparso a soli sei anni per una malformazione artero-venosa alla base del cervelletto.

Andreoli si è messo in gioco con una serie di iniziative inerenti il running (la corsa per i meno ‘moderni’), che alla fine del 2016 ha avuto il suo culmine con la partecipazione alla 100Km del Namib desert, andata in scena nel Paese africano. Una sfida faticosissima, rinominata #Run106Pietro, e legata a una raccolta fondi, che ha portato a raccogliere una cifra decisamente cospicua.

Roberto ha parlato della sua vicenda attraverso un video molto toccante e che ha tutte le carte in regola per diventare virale.

GUARDA IL VIDEO:


ARTICOLI CORRELATI:

Bologna sbanca tutto e vince il
Bologna sbanca tutto e vince il "Madunina"
WWE Clash of Champions: Rollins da applausi
WWE Clash of Champions: Rollins da applausi
NFL, Green Bay vince ancora
NFL, Green Bay vince ancora
L'Italia soffre, ma regola la Grecia
L'Italia soffre, ma regola la Grecia
NFL, prima vittoria per Tampa Bay
NFL, prima vittoria per Tampa Bay
I campioni del calcio balilla sbarcano a Jesolo
I campioni del calcio balilla sbarcano a Jesolo
Il DTM arriva a Monza
Il DTM arriva a Monza
Durant:
Durant: "A volte odio il circus NBA"
Europei, l'Italia si consola con il bronzo
Europei, l'Italia si consola con il bronzo
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina