Vuoi vivere di più? Passeggia almeno due ore e mezza a settimana

9 Agosto 2021

A dimostrazione che l’esercizio fisico migliora la salute , sono sempre di più le ricerche che dimostrano come anche brevi camminate quotidiane possono migliorare e aumentare le nostre aspettative di vita. Gli stili di vita sedentari e i problemi di sovrappeso e di salute correlati  fanno sì che l’attività fisica diventi una parte essenziale degli strumenti che aiutano a migliorare la qualità della nostra vita.

Camminare almeno due ore e mezza alla settimana

In generale si raccomanda un minimo di due ore e mezza di esercizio fisico alla settimana per ottenere risultati concreti per la salute e per un’ottima longevità. Quando si tratta di camminare, un ritmo moderato significa andare a circa 4 chilometri all’ora. L’American Cancer Society ha analizzato specificatamente come camminare sopra o sotto questo livello minimo incide sulla salute.

Meno rischi di malattie

L’attività fisica , camminata inclusa, è associata a un rischio minore di malattie cardiache, di diabete di tipo 2, e, in qualche misura, a tumori al seno e al colon. Camminare abbassa i marker di alcune di queste tipologie di malattie come l’insulina, il colesterolo e i livelli di pressione arteriosa. E’ stato inoltre evidenziato come camminare riduca i rischi di morte per malattie respiratorie.

Camminare è il fitness della terza età

La passeggiata come unico tipo di esercizio fisico contribuisce comunque ad allungare la vita rispetto a chi non fa nemmeno questa attività. È poi acclarato come camminare sia importante per la salute mentale e migliori la funzione cognitiva. Inoltre il fatto che camminare è possibile ovunque e non ha costi, è un attività sicuramente consigliabile a donne e uomini anziani.

La camminata come evento quotidiano fisso

Per far diventare la camminata un’abitudine, gli esperti consigliano di legare questa attività ad altri eventi della giornata come la colazione o il pranzo, per associare mentalmente il fatto di camminare con queste attività e avere una sorta di ‘sveglia’ che ci segnala l’appuntamento quotidiano con la camminata.

A spasso col cane per fare esercizio fisico in due

E’ molto utile ascoltare musica o un audiolibro mentre si cammina, ovviamente stando attenti a non perdere la nozione di ciò che circonda per evitare spiacevoli incidenti. Ideale anche camminare insieme al proprio cane e condividere con il ‘nostro’ amico a quattro zampe il momento dell’attività fisica importante per entrambi.

Cambiare spesso itinerario

Farlo in compagnia di un amico o del proprio partner è un modo di arricchire il rapporto facendo qualcosa, quasi sempre, in mezzo ad un ambiente naturale e rilassante. Cercare di trovare ogni giorno o quanto è possibile nuovi percorsi per evitare di annoiarsi su un circuito che rischiate di imparare a memoria e fare in modo automatico, mentre è molto importante camminare relazionandosi e scoprendo l’ambiente che ci circonda.
[foto pixabvay]

Leggi anche

©

ULTIME NOTIZIE:

La nuova giacca Vega Absolute Santini con Polartec Power Shield, per il ciclismo nelle condizioni più estreme
Come si prepara lo zaino da trekking: 6 consigli fondamentali
È giusto pesarsi ogni giorno?
Umbria Crossing Outdoor Festival 2021: dal 24 al 26 settmbre la festa del trail, della mountain bike e del trekking
Umbria Crossing Outdoor Festival 2021: dal 24 al 26 settembre la festa del trail, della mountain bike e del trekking
In montagna a fine estate: le 5 cose da sapere
 
Milan-Venezia 2-0: le pagelle
Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle
Juventus-Milan 1-1, le pagelle
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto
Europa League: le rivali delle italiane
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle