Spikeball, le regole del gioco dell’estate, che si chiama anche Roundnet

9 Agosto 2022

Spikeball ha regole semplici che ne fanno il gioco dell’estate 2022: è veloce e divertente e si può giocare dappertutto.
Prende un po’ dalla pallavolo e un po’ da four square. 2 squadre, 4 giocatori, una rete elastica su cui fare rimbalzare la palla e 3 tocchi per rimandarla agli avversari.
Si tratta di uno sport di squadra facile, in cui bisogna essere reattivi e collaborativi. Più che uno sport, come alcuni lo propongono, sarebbe più corretto chiamarlo gioco, perfetto per l’estate.
Un altro nome con cui è conosciuto lo Spikeball (che è il nome dell’azienda che lo ha rilanciato) è Roundnet, coniato da colui che lo inventò nel 1983.

 

Spikeball, regole

Come si gioca a Spikeball? È molto semplice, come una specie di mini pallavolo.
Si gioca in due squadre, composte da due giocatori ciascuna (ma volendo si può giocare con più persone).
I giocatori si dispongono attorno alla piccola rete posata a terra. Un team tiene il servizio e batte per avviare il gioco: si lancia la palla verso la rete che rimbalza, dopodichè il principio è quello di mettere in difficoltà il team avversario battendo la palla sulla rete e impedendo che gli avversari la rilancino.

RoundnetDurante il servizio, i giocatori che non effettuano né ricevono il servizio devono mantenere le posizioni designate. Il giocatore designato che riceve il servizio può muoversi liberamente.
Dopo il servizio, il possesso passa alla squadra che riceve e tutti i giocatori possono muoversi liberamente.
Mentre è in possesso palla, una squadra può toccarla tre volte come nella pallavolo.
Quando la palla viene colpita e rimbalza sulla rete, il possesso passa alla squadra avversaria.

Se la squadra fa cadere la palla a terra, si segna il punto per gli avversari, indipendentemente da chi ha servito.
Ogni 5 punti si cambia posizione nel campo.

Il punteggio si compone di set a 11, 15 o 21 punti, a discrezione. In caso di parità, il set si chiude quando una squadra supera l’altra di 2 punti.

 

Leggi anche

 

Roundnet Decathlon

Ora si parla di Spikebal, ma il nome originario del gioco è Roundnet.
Fu inventato da Jef Knurek nel 1989, che prese ispirazione dalla pallavolo. Il gioco venne un po’ dimenticato ma poi ha visto la rinascita nel 2008, quando fu l’azienda Spikeball a promuoverlo, lanciando l’apposita attrezzatura.

Ora lo sport è chiamato Spikeball, ma Decathlon ad esempio propone il suo kit da gioco chiamandolo Roundnet Decathlon.

Spikeball Amazon

In rete si può cercare anche Spikeball Amazon e compaiono nei motori di ricerca i set da gioco di altre case. Si trovano set da gioco da 68 euro in su.

Foto Mgalant1027 – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=79442226

 

©

ULTIME NOTIZIE:

Torna Pomaria, la festa della raccolta delle mele in Val di Non
Non dovresti più mettere il ghiaccio dopo una distorsione. Ecco perché
Perché l’autunno è la stagione migliore per iniziare a correre
Cosa fare se una dieta non funziona? Provarne un’altra: è allenamento a dimagrire
Le 5 bici da corsa più costose al mondo e le loro caratteristiche
La tenda Decathlon Quechua per trasformare l’auto in un camper
 
Frank Rijkaard compie 60 anni. Le immagini della sua straordinaria carriera
Gli incredibili capelli di Lalas Abubakar: guarda le foto!
Italia-Inghilterra 1-0, le pagelle: Azzurri rinati
Il derby di Madrid lo vince Ancelotti. Le foto del match
Sfida al vertice in Serie A tra Milan e Napoli. Le foto del match
Cartellino rosso! Angel Di Maria si fa cacciare dal campo a Monza: le foto
Udinese-Inter 3-1, le pagelle
Grande spavento per Marco Reus: esce dal campo in barella! Le foto