Sci di fondo in Val Ferret: 20 km di piste su vaste distese di neve

16 Gennaio 2022

Lo sci di fondo in Val Ferret è nel suo paradiso naturale: qui infatti si trovano 20 km di piste su vaste distese di neve, tra baite e rifugi, bellezze naturalistiche straordinarie e paesaggi mozzafiato. Non a caso gli amanti dello sci di fondo si danno appuntamento ogni anno in Val Ferret, sognando nei mesi di attesa il suo celebre anello. Ancor più dopo l’inverno scorso di stop causa lockdown.

Sci di fondo in Val Ferret: 20 km di piste tra Planpincieux, Lavachey e l’Arnouva

I fondisti che vogliono seguire i percorsi che si snodano lungo l’intera valle possono partire dal villaggio di Planpincieux, raggiungibile in navetta: qui si trovano bar, ristoranti, noleggio sci e servizi di assistenza e sciolinatura.
Le piste, sempre tracciate e battute, si estendono per oltre 20 Km e consentono di variare l’itinerario adattandolo a diverse lunghezze, cimentandosi sulle piste più brevi, da tre o cinque chilometri, o su quelle che presentano minori difficoltà tecniche.

Un classico punto di arrivo è la località di Lavachey, ma i più allenati possono avventurarsi fino all’Arnouva. Per tutti i fondisti c’è un meritato premio: si pranza davanti alla vista delle Grande Jorasses, del Monte Bianco e dei ghiacciai che si affacciano sulla vallata, scintillanti nelle
loro tinte azzurre. All’imbocco della Val Ferret, in località Planpincieux, ci si può fermare al ristorante “La Clotze”, dove la gestione familiare propone una cucina della tradizione in chiave moderna, valorizzando i prodotti locali con piatti rigorosamente “fatti in casa “, e alla Locanda Belvedere, tipico ristorante di stile alpino con una curata cucina valdostana alla carta e un’eccellente cantina.
Tra gli indirizzi da segnare in agenda, il Ristorante Lavachey, che si trova alla fine della pista di fondo ed è raggiungibile a piedi, lungo il percorso pedonale, o con gli sci. Vale la pena arrivare qui per gustare le ricette tradizionali e in particolare la polenta, specialità della casa, in tutte le sue versioni, ma è perfetto anche per uno spuntino veloce.

Sci di fondo in Val Ferret: 20 km di piste su vaste distese di neve

Tra le opzioni per chi vuole prendersi una pausa di gusto anche lo Chalet Mont Dolent, tipica baita di montagna con dehors soleggiato che offre piatti tipici della cucina valdostana come polenta e formaggio, crêpes valdostane, zuppe, minestroni e un’ampia scelta di dolci accompagnati
da panna fresca montata a mano.
A Planpincieux troviamo invece Chalet Proment, a due passi dalle piste da fondo, che propone i classici della cucina valdostana, come la zuppa Valpelenentse, la pierrade, la polenta e gli gnocchi alla fonduta, partendo sempre dalle migliori materie prime, e il ristorante Miravalle, dove godere della calda e tipica atmosfera di vero chalet alpino.

©

ULTIME NOTIZIE:

Le migliori ciliegie d’Italia: dove raccoglierle direttamente dagli alberi
EuroVelo 1, in bicicletta da Capo Nord al Portogallo
Yoga e arrampicata, un binomio perfetto
Mottolino Fun Mountain: l’11 giugno riapre “The House of Biking”
In mountain bike senza zaino? Ecco dove mettere tutto
Yoga, running, escursioni: tutti gli eventi dell’estate nella valle dello Stubai
 
Il Milan manda in delirio i propri tifosi: le foto della maxi festa
Zlatan Ibrahimovic, foto da boss
Milan, le pagelle dei campioni d'Italia - Serie A 2021/2022
Inter, le pagelle dei secondi classificati - Serie A 2021/2022
Pep Guardiola impazzisce (e c'è da capirlo): le foto
Fiorentina in Conference League, il commovente omaggio della squadra a Davide Astori. Le foto
Aitana Bonmati, che incanto! Le foto della splendida calciatrice
Delirio a Liverpool: i tifosi invadono il campo. Le foto