Quale pizza se sei a dieta e fai sport per non ingrassare

27 Settembre 2021

La pizza se sei a dieta è quasi sempre il pasto o la cena lasciati liberi nell’arco della settimana: si tratta insomma di un piatto tanto gustoso quanto da limitare se si sta cercando di smaltire qualche chilo di troppo anche con lo sport o si ha comunque la tendenza ad aumentare di peso al minimo sgarro alimentare.
Questo comunque non significa che bisogna rinunciarci del tutto: in termini assoluti la pizza non rappresenta affatto una minaccia per la linea ed è anzi considerata da molti nutrizionisti un piatto completo ed equilibrato, soprattutto se preparata con ingredienti di qualità. Inoltre, con qualche piccola accortezza si può rendere la pizza più “light” e a misura di chi cerca di rimanere in peso forma combinando la dieta con una regolare attività fisica.

Quale impasto di pizza se sei a dieta preferire?

Innanzitutto, è preferibile scegliere un impasto di tipo integrale. Il primo vantaggio sta in una piccola ma comunque interessante riduzione dell’apporto calorico, ovvero il 5% in meno di calorie rispetto a quello di un impasto normale. Il secondo e ancora più importante vantaggio sta invece nei 10 g di fibre in più, sempre utili a chi fa sport e strategiche anche per favorire il controllo dell’appetito nell’arco della giornata.

Quale condimento per la pizza?

La classica marinara o la margherita sono intuitivamente una scelta giusta in termini di calorie. Ma se volessimo qualcosa di più sfizioso? Perfette sono le focacce bianche o le pizze rosse: l’assenza di mozzarella toglie infatti alla pizza tra le 150 e le 200 calorie.

Riguarda al condimento, la pizza con le verdure è la scelta migliore, mentre tra quelle con gli affettati va bene la pizza con la bresaola, di gran lunga l’affettato migliore per chi fa sport. Sono invece ovviamente da evitare le pizze con condimenti elaborati.

Quale pizza se sei a dieta e fai sport per non ingrassare

Meglio la pizza a pranzo o a cena?

È sempre preferibile assumere i carboidrati a pranzo, semplicemente perché abbiamo poi a disposizione tutto il giorno per utilizzarli e quindi smaltirli, specie se facciamo allenamento in serata.

LEGGI ANCHE > Perché bisogna bruciare i carboidrati oltre ai grassi

Un errore da evitare è invece quello di digiunare nel pasto che precede la pizza, perché ciò avrebbe solo l’effetto di far rallentare il nostro metabolismo, risultando così controproducente. Molto meglio, invece, far precedere la pizza da un pasto leggero, con pochi o addirittura senza carboidrati, come per esempio della carne bianca con un contorno di verdure (altro mix perfetto in una dieta per lo sport).

Cosa bere insieme alla pizza?

L’acqua è sempre la scelta migliore per chi fa sport e in questo caso risulta vincente anche per contrastare la tipica sete che spesso ci viene per l’alto contenuto di sale della pizza.

LEGGI ANCHE > Quanta acqua bere se fai sport

LEGGI ANCHE > Perché cammini tanto ma non dimagrisci

Credits: foto di Ponyo Sakana da Pexels.

©

ULTIME NOTIZIE:

Scarpe gravel: quali usare sulle bici da ghiaia
Respirazione nuoto stile libero: come migliorarla
Come bruciare i grassi correndo
Sospensioni della mountain bike: meglio a molla o ad aria?
In bici con la pioggia: 8 consigli per pedalare in sicurezza
Quattro abbinamenti alimentari che contribuiscono al nostro benessere
 
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle
Amandine Henry, la calciatrice bella da far girare la testa. Le foto
Kosovare Asllani, le foto della bellissima calciatrice