Perché camminare velocemente 1 ora alla settimana fa molto molto bene

20 Gennaio 2022

Camminare velocemente 1 ora alla settimana fa molto molto bene, meglio che camminare per più tempo ma lentamente o in modo casuale.
Perché? Perché rischiamo molto meno di sviluppare problemi cardiaci. Lo conferma la scienza, con una ricerca. Che ci spiega che, avendo poco tempo a disposizione da dedicare all’attività fisica, è meglio concentrarsi su una camminata intensa di un’ora piuttosto che su una ‘morbida’ di due ore. In questo modo, vengono messi in discussione anche i
150 minuti settimanali di attività indicati dall’OMS per stare in buona salute.

Perché camminare velocemente 1 ora alla settimana fa molto molto bene

Abbiamo visto come a volte può avere senso correre poco tempo ma spesso piuttosto che correre molto ma mraramente. E sappiamo anche che la corsa lenta ha notevoli benefici ad esempio in chi sta preparando una corsa, come in chi lo fa per puro piacere.
Qui però siamo su un piano diverso, che coinvolge i benefici della corsa ma li mette anche in relazione al nostro stile di vita e al tempo che abbiamo a disposizione per lo sport e la cura del corpo. E ne escono indicazioni che mettono in discussione le già discusse linee guida sulla salute da parte dell’OMS, insomma i famosi 150 minuti di attività alla settimana.
Lo studio della Brown University pubblicato sul Journal of the American Geriatrics Society, evidenzia come chi ha un ritmo di camminata più veloce ha anche un rischio inferiore di sviluppare insufficienza cardiaca.

Leggi anche

Fare una camminata veloce ogni settimana

La ricerca ha visto il team americano analizzare oltre 25 mila donne di età compresa tra 50 e 79 anni lungo un periodo di 16,9 anni. I risultarti dicono che rispetto alle donne che camminavano a un ritmo casuale, quelle che camminavano a un ritmo medio o veloce avevano rispettivamente il 27% e il 34% in meno di rischi di insufficienza cardiaca.
E basta camminare 1 ora alla settimana, velocemente. Ovvero, camminare a ritmo sostenuto per circa un’ora a settimana è esattamente come camminare a ritmo casuale per oltre 2 ore a settimana.

Meglio 60 minuti intensi a settimana che i 150 minuti dell’OMS

Questo studio è una conferma di altri studi che dimostrano l’importanza della velocità di camminata rispetto alla mortalità e ai rischi cardiovascolari, spiegano i ricercatori. E danno un consiglio utile interessante rispetto alle indicazioni sulla salute che arrivano dall’OMS, che ha a che fare anche con il nostro stile di vita e con il poco tempo che abbiamo a disposizione per lo sport: “Dato che il tempo limitato per l’esercizio è spesso dato come barriera all’attività fisica regolare, camminare più velocemente ma per meno tempo potrebbe fornire benefici per la salute simili ai 150 minuti raccomandati a settimana di attività fisica moderata”.
Naturralmente questo non significa che altre indicazioni sulla camminata siano d accantonare!

Foto di Nathan Cowley da Pexels

©

ULTIME NOTIZIE:

Dove fare rafting in Italia? Ecco i 9 fiumi migliori
5 itinerari in bici nella bergamasca, i tour di BikeUp
Cammini da fare in Italia in estate, i 16 percorsi più belli
Cammini da fare in Italia in estate, i 18 percorsi più belli
10 cose indispensabili da portare con sé in un rifugio di montagna
Due atleti vegani hanno vinto la 100 km del Passatore: Lee Grantham ed Eleonora Corradini
 
Roma-Feyenoord 1-0, le pagelle
La pazzia della domenica: calciatore si butta in curva. Le foto
Il Milan manda in delirio i propri tifosi: le foto della maxi festa
Zlatan Ibrahimovic, foto da boss
Milan, le pagelle dei campioni d'Italia - Serie A 2021/2022
Inter, le pagelle dei secondi classificati - Serie A 2021/2022
Pep Guardiola impazzisce (e c'è da capirlo): le foto
Fiorentina in Conference League, il commovente omaggio della squadra a Davide Astori. Le foto