Longboard: cos’è e come si usa lo skate lungo, veloce e stabile

25 Ottobre 2021

Il longboard è una tavola da skateboard però più lunga, più larga e con ruote più grandi. È anche uno sport, fatto di discese in velocità, slalom, freeride e derapate, ma soprattutto la tavola longboard è quella perfetta per imparare e per girare in città. Quindi probabilmente la prima tavola da skate che comprerai. Perché stabile grazie ai trucks maggiorati (sono le strutture che reggono le ruote e si agganciano al deck, la tavola vera e propria), perché è veloce e perché con quelle ruote più larghe e più alte non ha bisogno di superfici lisce lisce come quelle di uno skatepark.
Insomma, più che come un attrezzo per fare tricks, cioè evoluzioni spericolate, puoi vedere il longboard come un mezzo di trasporto vero e proprio, al pari della bicicletta o del monopattino. Almeno per quanto riguarda la città.

Longboard: come si usa

Il longboard quindi è in tutto e per tutto uno skateboard, ma ha il deck, la vera e propria tavola, più lunga e anche più larga, quindi è più facile starci in equilibrio, ha ruote più larghe e con una sezione maggiore, quindi soffrono meno le asperità o lo sporco della strada, e spesso anche trucks maggiorati, quindi più larghi e più stabili. Già basta questo per capire che uno skateboard lungo come il longboard è perfetto per muoversi agilmente in città, svicolando agile e veloce con poche spinte di piede. Ma per farlo occorre ovviamente imparare, e per riuscirci bastano poche indicazioni e tanta voglia di provare e riprovare.

Longboard: come si si comincia

La prima cosa per imparare ad andare con uno skateboard è mettere i piedi sulla tavola. E qui c’è la prima cosa da decidere, cioè se metti davanti il piede sinistro (allora sei regular) o il destro (allora sei goofy). Esattamente come sullo snowboard. La cosa dovrebbe essere abbastanza naturale, ma se hai qualche dubbio c’è una piccola prova che puoi fare: stai in piedi, chiudi gli occhi, sbilanciati in avanti (o fatti dare una spintarella da qualcuno alle tue spalle) e il piede che sposti in avanti è quello che terrai davanti anche sulla tavola. Cioè il piede dominante che ti serve a guidarla. L’altro ti servirà per la spinta.

Una volta che hai capito se sei goofy o regular c’è da mettersi sulla tavola: i piedi vanno appoggiati all’interno dei due trucks (la struttura delle ruote) a una distanza che ti sia comoda e poco superiore alla larghezza delle spalle. Non impazzire: se sei comodo e riesci a condurre la tavola, la posizione è quella giusta, e ti basta dedicarci qualche oretta scarsa e troverai la tua posizione ideale.

Il piede davanti, che guida la tavola, deve essere ruotato un po’ in diagonale, diciamo a 45° rispetto la longitudine della tavola. L’altro piede, quello che spinge, è sempre appoggiato perpendicolare sulla tavola (quindi a 90° rispetto alla longitudine). Questa è la posizione base di partenza, ma non è la bibbia: man mano che prendi confidenza vedrai che potrai ruotare più o meno entrambi i piedi, trovando la posizione più comoda e agile per te.

longboard

Come avanzare con una longboard

Dalla posizione di base vista prima ora si tratta di far andare in avanti la longboard, ed è abbastanza intuitivo: il piede dietro spinge, con piccole spinte frequenti o grandi spinte vigorose. L’importante è rimanere rilassati, senza irrigidire le gambe o la schiena: una gamba spinge e il corpo segue in modo armonico il suo movimento. Non è facile, soprattutto all’inizio, ma c’è un solo segreto: provare e riprovare finché non diventa naturale.
PS: c’è anche chi spinge la tavola con il piede davanti, ma sono davvero pochi. È una tecnica particolare, puoi provare a vedere se ti trovi più comodo così, perché non c’è niente di sbagliato ma solo ciò che funziona meglio.

Come curvare con lo skateboard lungo

Ovviamente non andrai sempre dritto, ma prima o poi dovrai curvare con lo skateboard lungo. Il principio è abbastanza semplice: basta inclinare la tavola sul lato della direzione che si vuole prendere, spostando il peso sullo stesso lato. Esempio per un regular (piede sinistro avanti): per curvare a destra devi spostare il peso sulla punte dei piedi; per curvare a sinistra lo devi spostare sui talloni. Quanto spostare il peso? Dipende dalla curva, dalla tavola, dal tuo peso, dalla tua altezza. Rispondere è impossibile come rispondere alla domanda su quanto girare il volante per curvare.

Frenare con la longboard

Freni non ce ne sono sugli skateboard, quindi per frenare c’è un solo modo: appoggiare il piede a terra (lo stesso che spinge la tavola) e fare attrito. “Mangerai” le scarpe, ma è il prezzo da pagare (e comunque quelle da skate sono fatte apposta con suola liscia e resistente per frenare, dare aderenza sulla tavola e durare a lungo). Se devi solo rallentare puoi invece zigzagare o alzarti in piedi sulla tavola, aumentando al superficie di resistenza all’aria con una specie di effetto vela.

Foto di Sebastian Voortman da Pexels

©

ULTIME NOTIZIE:

Come far passare il mal di gambe dopo aver sciato
La Transiberiana italiana: su e giù per la Majella con un treno Anni Venti
Infortuni alle ginocchia durante lo sci: come prevenirli
Una corsa di 10 minuti al giorno fa bene e aiuta a pensare meglio
Le 10 migliori piste da sci di fondo in Italia
Come vestirsi per fare scialpinismo
 
Milan-Liverpool 1-2, le pagelle
Napoli - Atalanta 2-3: le pagelle
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle
Lazio-Juventus 0-2, le pagelle