L’integrazione ha un nuovo punto di riferimento: Scott Patron eRide 2022

26 Settembre 2021

Integrazione sembra essere lo spirito guida che ha ispirato il disegno e la realizzazione della Scott Patron eRide 2022, una nuova e-bike che – può piacere o non piacere – di sicuro non è uguale a nessun altra. La Scott Patron eRide 2022 è una bici da trail all-mountain dotata di un’escursione generosa (160 mm) e una geometria agile che la rende maneggevole sui trail più accidentati.

Scott Patron eRide 2022 L’ammo c’è ma non si vede

Prima caratteristica che salta all’occhio della Scott Patron eRide 2022 è la sospensione posteriore interamente integrata nel telaio. Non si vede ma c’è ed è dotato della tecnologia proprietaria TwinLoc presente in tutte le MTB Scott per bloccare la sospensione direttamente dal manubrio, rendendo l’efficienza della pedalata ottimale nelle diverse varie fasi del riding: Descend Traction Control e Lockout, che cambiano la geometria della bici, lo smorzamento e la curva di progressione della molla simultaneamente.

Scott Patron eRIDE

Il motore è quasi verticale

La power unit equipaggiata nella Patreon è la Bosch Performance cx dotato di 85 Nm di coppia e fino al 340% di assistenza. Il posizionamento del motore la rende davvero particolare. La Patron eRide, ruotando il motore Bosch Performance Line CX Smart System di 46° e posizionandolo all’interno del triangolo anteriore in modo che sia cullato dal basso.

Questo non solo dovrebbe rendere il telaio più rigido, ma il tubo obliquo protegge anche il motore da eventuali danni sul sentiero. Secondo la casa svizzera, il nuovo modo in cui hanno integrato il motore offre anche un migliore raffreddamento, permettendo all’aria calda di uscire più facilmente.

Scott Patron eRIDE

Grazie alla posizione molto alta dell’ammortizzatore, gli ingegneri della casa svizzera hanno potuto posizionare il motore in modo verticale fissandolo al telaio nella parte inferiore. Questo permette una migliore protezione agli impatti, una maggiore distanza da terra e un design più pulito e geometrico. La forma a “V” del telaio crea un alloggio naturale del motore.

Un altro particolare innovativo è il raffreddamento: grazie al posizionamento verticale e all’ancoraggio inferiore, il motore è esposto verso l’alto portandolo così a sfogare il proprio calore nella direzione naturale. Le prese d’aria create nella cover agevolano ulteriormente il raffreddamento.

Batteria super capiente

La batteria è tra le più capienti della categoria, con una capacità di 750 Wh è alloggiata all’interno del tubo obliquo e può essere rimossa dal basso tramite un meccanismo scorrevole. Anche se altre marche riescono a posizionare le loro batterie più in basso, la batteria bassa della Scott Patron eRide dovrebbe beneficiare anche della cinematica della sospensione posteriore. Tutte le taglie di telaio dalla S alla XL saranno equipaggiate con batteria da 750Wh, così anche i piccoli ciclisti possono godere della maggiore autonomia della grande batteria.

In casa Scott dichiarano un’autonomia fino a 100 km o 2.000 m di elevazione in modalità Eco o la metà se selezioni la modalità Turbo.

Un cockpit pulito

Insieme al motore, alla batteria e all’ammortizzatore, l’integrazione gioca un ruolo importante anche in altre aree della bici. Davanti, Scott si affida a un cockpit Syncros in un unico pezzo composto da attacco e manubrio, instradando tutti i cavi direttamente dal manubrio al telaio attraverso la serie sterzo.

Scott Patron eRIDE

Le porte esterne dei cavi sul telaio sono una cosa del passato. Considerando il numero di leve e telecomandi, questo è l’unico modo per mantenere il cockpit del Patron eRide ragionevolmente ordinato. Oltre alle leve dei freni, alla leva del cambio, al display Bosch Kiox 300 e al LED Bosch, il nostro vecchio amico TwinLoc fa il suo ritorno dopo un breve periodo di astinenza sulla Ransom eRide.

Gli accessori

La bici include parafanghi anteriore e posteriore e il parafango posteriore ha luci a LED integrate che sono alimentate direttamente dalla stessa batteria del motore.

Il pannello di controllo

Connettività, versatilità e visibilità sono parole chiave per il Kiox 300 e il telecomando LED Remote. Il Kiox è uno schermo da 2″ a colori integrato nell’attacco manubrio. Visualizza tutte le informazioni necessarie inclusa la velocità, il GPS, la cadenza e offre una connessione Bluetooth all’app eBike Flow. Si può anche rimuoverlo e controllare tutto dal comando LED Remote o dal telefono.

La gamma Scott Patron eRIDE

Il modello di punta della nuova gamma Patron, che consiste in un totale di 7 diversi modelli, è la Patron eRide 900 Ultimate, equipaggiata con la forcella FOX 38 FLOAT Factory davanti, l’ammortizzatore FOX Nude eRide EVOL dietro e il forcellino FOX Transfer Factory. Il gruppo wireless XX1 Eagle AXS di SRAM assicura un cambio fluido, mentre i freni a quattro pistoni Shimano XTR offrono molta potenza frenante. Le ruote DT Swiss HXC1501 29″ montano pneumatici MAXXIS Dissector EXO+ da 2,6″. Prezzo? 10.999€. Altri modelli includono la Patron eRide 900 Tuned a 8.699€, la 900 a 7.699€, la 910 a 6.699€ e il modello entry-level 920 a 5.999€.

Vieni a scoprirla a BikeUP il festival nazionale delle e-bike in programma dal 22 al 24 ottobre a Bergamo

©

ULTIME NOTIZIE:

Virata nel nuoto stile libero: come farla
Raffreddore e malanni d’autunno, come curarli con i rimedi della nonna (e quelli scientifici)
Palestra o allenamento da casa? Come il Covid ha cambiato il fitness
Salewa Ortles Couloir: il più leggero e innovativo scarpone da alpinismo
La dieta mediterranea è la migliore di tutte
E-gravel: le bici da ghiaia elettriche sono il nuovo trend?
 
Inter-Juventus 1-1, le pagelle
Cristiano Ronaldo, brutto gesto e rissa sfiorata: le foto
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle