L’Alta Via del Tabacco, un bel trekking sul sentiero dei contrabbandieri in Veneto

18 Settembre 2021

L’Alta Via del Tabacco non è molto conosciuta ma è un bellissimo percorso di trekking sul sentiero dei contrabbandieri in Veneto, in provincia di Vicenza, lungo il Canale del Brenta. Si parte da da Bassano del Grappa e si arriva a Costa di Valstagna; è lungo 35 km tra fondovalle e pezzi in quota, da percorrere in 3 tappe.
È un sentiero adatto a tutti, che ti porta indietro nel tempo, in un mondo fatto di natura selvaggia, animali e borghi antichi. Un’immersione anche nella storia: la zona è diventata Museo Diffuso Alta Via del Tabacco, un’area di interesse culturale oltre che per le escursioni.
Vediamo com’è il sentiero da trekking e come farlo.

Alta Via del Tabacco, trekking sul sentiero dei contrabbandieri in Veneto

Il Canale di Brenta, sovrastato dal Massiccio del Grappa e dell’Altipiano dei “Sette Comuni”, è una zona in cui borghi e natura selvaggia si mescolano, tutta da camminare, accompagnati dal fiume Brenta, anzi La Brenta, come lo chiamano da queste parti.
La natura è davvero selvaggia perché qui non c’è spazio per coltivazioni intensive o strutture industriali. L’unica attività commerciale ha lasciato il cammino della Alta Via del Tabacco: qui dalla seconda metà del seicento venne importato il tabacco, che è stato coltivato a terrazze e contrabbandato per secoli, spesso unica forma di sussistenza delle popolazioni locali.
Oggi non è più così, ma rimangono i terrazzamenti con i muri a secco (le masiere) e i sentieri e mulattiere utilizzati dai contrabbandieri, che sono diventati il Cammino. Storicamente non è il cammino dei contrabbandieri, ma spesso viene chiamato così. Soprattutto è un angolo di natura incontaminata dal valore storico e culturale, tanto che è nato il Museo Diffuso Alta Via del Tabacco, istituzione per valorizzare l’area e non solo il percorso escursionistico.
Ogni anno si corre una bella corsa, la gara di endurance Antico Trail del Cnotrabbandiere.

Alta Via del Tabacco, la mappa

L’Alta Via del Tabacco è un percorso che collegava (e collega) le aree di coltivazione e i borghi: si sviluppa su stradine sterrate che vanno sue giù per il Canale del Brenta, toccando i villaggi del fondovalle e scarpinando in quota. Si tratta tuttavia di un itinerario adatto a tutti.
I sentieri che salgono, anche ripidi, si chiamano “trodi del tabacco”. Si cammina fra prati, boschi e terrazzamenti, case a mezza costa alte e strette, pozzi e ghiacciaie, nascondigli. Tracce della Grande Guerra si alternano a incontri con la fauna selvatica. E si attraversano proprietà private, con il gentile permesso dei proprietari in accordo con il Museo.alta-via-tabacco-mappaUna vera esperienza che ti porta indietro nel tempo, in un mondo di vita dura e gruppi sociali che usavano queste stradine per restare in contatto.
Il percorso è stato tracciato definitivamente nel 2008 dalla Sezione del Club Alpino Italiano di Bassano del Grappa: è lungo 35 Km, con dislivello totale complessivo attorno ai 2000 metri. Si parte dal Ponte Vecchio di Bassano e si arriva a Costa di Valstagna.
Qui la traccia GPS.

Via del Tabacco, le tappe

Sono 3 le tappe del percorso a piedi dell’Alta Via del Tabacco:
1. Bassano – Campolongo: 11,5 km, circa 4,5 ore, dislivello di 600 metri
2. Campolongo – Valstagna: 14,6 km, circa 5 ore, dislivello di 950 metri
3. Valstagna – Costa: 8 km, circa 4,5 ore, un dislivello di 600 metri.
Dal sentiero principale partono diversi altri sentieri che permettono di tornare a valle velocemente. E si può compiere un anello camminando lungo il Brenta sul Sentiero del Brenta, che, oltre a essere una bella deviazione, collega il punto di partenza a quello d’arrivo.
Abbigliamento consigliato: scarpe da trekking, bastoncini, borraccia

LEGGI ANCHE

[photo credits: Antico Trail del Contrabbandiere – Facebook]

©

ULTIME NOTIZIE:

Strappo muscolare: come curarlo?
Camminare in autunno fa bene: 7 consigli
Longboard: cos’è e come si usa lo skate lungo, veloce e stabile
Abbiamo davvero bisogno di 10 mila passi al giorno per essere in forma? In realtà no
World Pasta Day, 25 ottobre: 3 falsi miti della dieta su spaghetti, penne, fusilli e maccheroni
8 consigli per riuscire a correre più veloce
 
Inter-Juventus 1-1, le pagelle
Cristiano Ronaldo, brutto gesto e rissa sfiorata: le foto
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle