La colazione prima di andare in bicicletta per avere l’energia necessaria

18 Ottobre 2021

La colazione prima di andare in bicicletta è qualcosa di veramente mitologico. Chiunque abbia fatto un’uscita in bici in compagnia avrà sentito qualcuno parlare del mitico carb-load che i ciclisti fanno prima di una gara, ovvero una colazione a base di pasta che dovrebbe assicurare energie a lungo termine da spendere sui pedali. In realtà per uscite “normali” in bicicletta, quelle tipicamente della domenica mattina in cui non c’è né tempo né voglia di alzarsi 3 ore prima a cuocere le penne in bianco, si può pensare anche a una colazione consueta.

La colazione prima di andare in bicicletta per avere l’energia necessaria

La bicicletta, sicuramente quella da strada ma anche la MTB nelle sue declinazioni più pedalate, ha due vantaggi che la corsa e ad altre attività cardio non hanno per quanto riguarda la colazione: il ciclismo permette di fare colazione senza soffrire di fastidio allo stomaco dovuto al cibo che si muove, dato che in sella si tiene una posizione stabile, e permette anche di mangiare durante l’attività. Cioè si può mangiare e montare in sella, e poi però prevedere una strategia di integrazione regolare e costante. Strategia di integrazione che non significa solo gel e bevande energetiche ma anche delle semplici barrette oppure i più tradizionali panini dolci con dell’affettato.

Quindi una persona di media corporatura, uomo o donna che sia, che preveda di fare una uscita di 1 ora e mezza di ciclismo moderato, intorno ai 20km/h, consumerà intorno alle 800kcal. Ma ovviamente non è necessario fare esattamente il pieno di tutte quelle calorie prima di uscire di casa: quindi prima di montare in sella si può bere un caffè o un tè e mangiare dei carboidrati semplici o complessi (biscotti, fette biscottate con marmella, o cereali) e durante la pedalata mangiare della frutta essicata o in guscio, i cui benefici per gli sportivi abbiamo spiegato qui, o delle barrette, e bere regolarmente acqua o bevande idrosaliniche che puoi preparare anche da solo come spiegato qui.

Alla fine dell’allenamento in bicicletta si può bere ancora un caffè o altra bevanda calda o fredda (sì, anche un cappuccino), mangiare delle barrette di cereali (che si possono preparare così) o del muesli con yogurt o latte scremato per il giusto apporto di proteine, liquidi, carboidrati e, in parte, anche lipidi che sostengono il recupero post allenamento. Tra il prima, il durante e il dopo saremo più o meno intorno alle 750kcal, praticamente un equilibrio perfetto tra quanto consumato e quanto assunto.

>> Leggi anche: Cosa mangiare quando si va in bici

©

ULTIME NOTIZIE:

Livigno Carosello 3000: 5 ragioni per andarci in inverno
Attrezzatura da scialpinismo: quale serve?
5 angoli imperdibili nel trekking sul Lago di Lucerna
3 ricette per cucinare con i fiori: quali scegliere e come prepararli
Le 10 spiagge più colorate del mondo
Riapertura impianti Marmolada: si scia dall’8 dicembre sulla vetta più alta delle Dolomiti
 
Napoli - Atalanta 2-3: le pagelle
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle
Lazio-Juventus 0-2, le pagelle
Vidal, ma cosa combini? Le foto: è andata bene