Il miglior stile di nuoto per dimagrire

27 Settembre 2021

Qual è il miglior stile nuoto per dimagrire? È la domanda che in molti si pongono quando pensando di andare in piscina per perdere peso. Il nuoto è infatti uno sport che assicura numerosi e molteplici benefici (come abbiamo spiegato qui) e tra questi c’è anche il fatto che, bruciando numerose calorie (almeno dalle 400 alle 500 calorie per 1 ora di attività, in base al metabolismo personale, dall’intensità dell’allenamento e di altre variabili tra cui la temperatura dell’acqua), permette anche di dimagrire, come abbiamo spiegato qui.

Il miglior stile nuoto per dimagrire

Ora, bisogna però mettersi d’accordo su cosa significa realmente dimagrire grazie allo sport: sicuramente, se abbinato a un’alimentazione corretta, lo sport permette di perdere peso, ma bisogna anche tenere in conto il fatto che uno sport così completo come il nuoto, che utilizza tantissimi muscoli (come abbiamo spiegato qui) avrà anche un effetto tonificante sulla muscolatura. Premesso ciò, qual è lo stile migliore di nuoto per dimagrire?

Dimagrire con il nuoto a stile libero

Il nuoto stile libero è sicuramente il più facile con cui cominciare e ha anche il vantaggio di essere estremamente completo dal punto di vista dell’impegno muscolare: è uno stile simmetrico, è tutto sommato il più semplice, o almeno il più conosciuto anche se non perfettamente dal punto di vista tecnico, permette di far lavorare con uguale intensità sia le gambe che le braccia (anche eventualmente usando ausili come le palette per le mani o i pull buoy per le gambe) e almeno inizialmente è il migliore per puntare a perdere peso.

Dimagrire nuotando a rana

Il vantaggio del nuoto però è anche quello di permettere di sollecitare più o meno diversi muscoli a seconda dello stile prescelto e allora è sempre bene variare stile, sia tra un allenamento e l’altro che all’interno dello stesso allenamento. Il secondo stile indicato per dimagrire è la rana, anch’esso simmetrico e quindi ben bilanciato, con la particolarità del movimento delle gambe che permette di snellire gambe e fianchi, in particolare l’interno coscia.

Nuotando a dorso si dimagrisce?

Più difficile è il dorso, che impegna gambe e braccia analogamente allo stile libero ma costringe alla posizione con il petto rivolto verso l’alto che può risultare un vantaggio per chi soffre di mal di schiena e permette anche di far lavorare i dorsali.

Il miglior stile di nuoto per dimagrire è a farfalla

Il delfino, o farfalla, è senza dubbio il più impegnativo e faticoso e in teoria sarebbe lo stile migliore per dimagrire, dato l’intenso impegno muscolare che richiede la sua tecnica. Tuttavia se si comincia a nuotare per perdere peso lo stile delfino, o farfalla, è da affrontare per ultimo, quando si sarà già arrivati a un buon livello di allenamento sia dal punto di vista del fiato che della forza.

> Per tutti gli altri nostri consigli sul nuoto puoi cliccare e leggere qui.

©

ULTIME NOTIZIE:

Scarpe gravel: quali usare sulle bici da ghiaia
Respirazione nuoto stile libero: come migliorarla
Come bruciare i grassi correndo
Sospensioni della mountain bike: meglio a molla o ad aria?
In bici con la pioggia: 8 consigli per pedalare in sicurezza
Quattro abbinamenti alimentari che contribuiscono al nostro benessere
 
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle
Amandine Henry, la calciatrice bella da far girare la testa. Le foto
Kosovare Asllani, le foto della bellissima calciatrice