Escursione sui sentieri dell’Alpe Devero, percorso facile ad anello

9 Settembre 2021

Previous Image

Next Image

info heading

info content



Il parco dell’alpe Devero e dell’alpe Veglia (VB) rappresenta la scelta ideale per chi vuole trascorrere una giornata all’aria aperta in montagna dedicandosi al trekking. Ed è uno dei luoghi più beli da percorrere a piedi in PIemonte.
L’escursione che proponiamo non presenta nessuna difficoltà, ma permette comunque di godere di bellissimi panorami e di valicare il passo Bocchetta d’Arbola che dall’Italia conduce nel territorio svizzero.

Escursione sui sentieri dell’Alpe Devero, percorso facile ad anello

Percorso: Alpe Devero, Crampiolo, Codelago, Pianboglio, Bocchetta d’Arbola, Binntalhutte, Bocchetta d’Arbola, Pianboglio, Codelago, Crampiolo, Alpe Devero
Partenza: Alpe Devero 1631m
Arrivo: Binntalhutte, 2275m
Dislivello: 778m
Tempo: 5h 30 A/R.
Difficoltà: Facile

Si lascia l’auto poco prima dell’accesso all’alpe Devero (parcheggio a pagamento), a circa 1631m, e si inizia a camminare lungo la piana del Devero in direzione località Crampiolo (1767m).

Alpe Devero Località Crampiolo
Località Crampiolo

 

Sentieri dell’Alpe Devero: la diga di Codelago

Da qui il sentiero sale dolcemente verso la diga di Codelago e l’omonimo lago (lago di Codelago o lago di Devero, 1856m). Prendiamo il sentiero che costeggia la riva sinistra del lago e attraverso continui sali-scendi, arriviamo alla punta opposta del lago.

Lago di Codelago (o di Devero)
Lago di Codelago (o di Devero)

Qui incontriamo un bivio e seguiamo le indicazioni per Pianboglio. Il sentiero costeggia un bel torrente che alimenta il lago di Codelago e arriviamo fino alla piccola diga che forma il lago di Pianboglio (1992m).

Alpe Devero Diga sul lago di Pianboglio
Diga sul lago di Pianboglio

 

Sentieri dell’Alpe Devero: a piedi verso la Svizzera

Tenendo la destra (il lago rimane quindi alla nostra sinistra), attraversiamo la diga e iniziamo a costeggiare il lago, fino a raggiungerne l’estremità opposta. Da qui il sentiero si fa un po’ più ripido e sale verso il confine tra Italia e Svizzera. Durante la salita, non perdetevi il panorama, con la vista su entrambi i laghi che abbiamo appena superato (foto d’apertura).

Alpe Devero Bocchetta d’Arbola
Bocchetta d’Arbola

In circa 30 minuti si raggiunge la Bocchetta d’Arbola a quota 2409m, punto di confine tra Italia e Svizzera e che apre una splendida vista sulla valle di Binn. Dopo aver superato il passo, si scende verso il rifugio Binntalhutte (2275m).

Valle Binn con il rifugio Binntalhutte
Valle Binn con il rifugio Binntalhutte

Il ritorno si effettua sullo stesso percorso dell’andata. E’ però possibile, una volta giunti al lago di Codelago, fare rientro seguendo la sponda orientale del lago, che ci riporta alla località Crampiolo e da qui all’accesso dell’alpe Devero.

 

 

Leggi anche

8 belle piste ciclabili del Piemonte

Langhe, Roero e Monferrato: 4 trekking sulle strade del vino

©

ULTIME NOTIZIE:

Taping, come si usa il cerotto neuromuscolare per la fisioterapia
I 3 motivi per cui comprare una scaletta agility ladder
La tendinite achillea del corridore: cause, diagnosi e cura
Le nuove tendenze del fitness a RiminiWellness 2021
Come rendere davvero impermeabile lo zaino
Carne e proteine per i muscoli: quale mangiare in una dieta per lo sport
 
Torino-Lazio 1-1, le pagelle
Sampdoria-Napoli 0-4, le pagelle
Milan-Venezia 2-0: le pagelle
Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle
Juventus-Milan 1-1, le pagelle
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto