Due atleti vegani hanno vinto la 100 km del Passatore: Lee Grantham ed Eleonora Corradini

25 Maggio 2022

Due atleti vegani hanno vinto la 100 km del Passatore del 2022: Lee Grantham ed Eleonora Corradini erano sicuramente tra i favoriti della vigilia dell’ultramaratona che si corre tra Firenze e Faenza, e non è una notizia che siano stati proprio loro a tagliare per primi il traguardo. Lo è invece il fatto che entrambi seguano un regime alimentare vegano, almeno per chi pensa ancora oggi che questo tipo di alimentazione non sia adatto allo sport perché carente dal punto di vista proteico.

Due atleti vegani hanno vinto la 100 km del Passatore: Lee Grantham ed Eleonora Corradini

Lee Grantham, britannico classe 1983 è da molto tempo strettamente vegano (anche se ha confessato che di tanto in tanto si concede una pizza col formaggio). Eleonora Corradini, romana 31 trapiantata a Mantova per lavoro, è vegana dall’ottobre del 2019: già vegetariana da anni, meditava da tempo il passaggio ulteriore, che ha fatto il giorno dopo i mondiali della 24 ore su strada che si sono tenuti ad Albi, in Francia. Esattamente dal giorno dopo ha rinunciato non solo alla carne ma anche a uova, latte e ogni altro alimento di origine animale secondo i dettami di Elsie Shrigley e Donald Watson, i fondatori del movimento vegan.

La vittoria di Lee Grantham ed Eleonora Corradini non dovrebbe essere una sorpresa, almeno per chi segue le gare di endurance e si interessa di alimentazione sportiva: sul podio di Faenza anche quest’anno c’era ancora “Re” Giorgio Calcaterra, classe 1972, il recordman della 100 km del passatore con 12 vittorie consecutive anch’esso vegano, e sono molti gli atleti vegani sia negli sport di ultra resistenza (Scott Jurek e Brendan Brazier nell’ultramaratona, Dave Scott nell’Ironman) che in altre discipline anche molto diverse tra loro (Djokovic, le sorelle Williams e nel passato Martina Navratilova nel tennis, Hamilton in F1, Smalling e Defoe nel calcio, Bergamasco nel rugby, lo strongman Patrik Baboumian, nel passato Carl Lewis nell’atletica veloce, e c’è anche un alpinista, Kuntal Joisher, il primo vegano 100% a scalare un Ottomila nel 2018).

Due atleti vegani hanno vinto la 100 km del Passatore: Lee Grantham ed Eleonora Corradini

Ovviamente, come per ogni regime alimentare finalizzato a una prestazione sportiva, è fondamentale affidarsi a un nutrizionista specialista per pianificare al meglio le proprie esigenze alimentari in base alle proprie abitudini. Lee Grantham per esempio fa tantissimi micropasti durante il giorno, Eleonora Corradini ha confessato di fare pasti regolari senza rinunce folli. E ovviamente conta anche tantissimo l’integrazione durante la gara, ma questo vale per tutti gli atleti e ultra atleti.

Due atleti vegani hanno vinto la 100 km del Passatore: Lee Grantham ed Eleonora Corradini

LEGGI ANCHE:

The Game Changers: perché vedere il documentario di Netflix sull’alimentazione vegana negli sportivi

Alimentazione vegana e attività sportiva: i consigli per equilibrare pasti e nutrienti nei giorni di allenamento

Credits photo: 100 km del Passatore

©

ULTIME NOTIZIE:

I vantaggi dell’allenarsi con il caldo
Lafuma, i pionieri dell’alpinismo sostenibile
Portabici per auto: come scegliere il più adatto
Manubrio della mountain bike: larghezza, altezza e inclinazione
4 nuovi itinerari cicloturistici a Ferrara: gli Anelli del Po
Pirelli Scorpion Enduro: nuovo disegno e mescola SmartGrip Gravity per la MTB
 
Svenja Huth, che bella! Le foto dell'affascinante calciatrice
Anderson Daronco, l'arbitro Hulk. Le foto sono impressionanti
Da Weah e Schwarzenegger a Klitschko e Tommasi: i campioni in politica, foto
Calciomercato: ecco i big che saranno gratis dal primo luglio. Le foto
Alex Greenwood è clamorosa: le foto della pazzesca calciatrice del Man City
Milan, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Roma, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Inter, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato