Ciaspole in Engadina: i sentieri in quota per camminare nella neve

22 Novembre 2021

Andare con le ciaspole in Engadina, per chi ama la natura invernale con i suoi silenzi, è qualcosa di magico. Il crepitio della neve sotto i piedi, un idillio bianco tutto intorno, e come cornice alcune tra le montagne più belle delle Alpi. Tra i tanti itinerari che si possono fare con le ciaspole in Engadina ci sono il Sentiero dei Filosofi a Muottas Muragl, lungo il quale il pensiero vaga tra le massime dei più grandi pensatori, il Sentiero Lake Trail a Furtschellas, da dove si domina dall’alto il vasto e incomparabile paesaggio dei laghi di Sils e Silvaplana, e alcuni itinerari fiabeschi sul Corviglia, lontani dalle piste da sci e immersi nel silenzio ovattato della montagna invernale. Il tutto con il vantaggio di sentieri quotidianamente preparati e mantenuti in sicurezza.

Ciaspole in Engadina: sul Muottas Muragl tra montagne, spazi e luce

Da Muottas Muragl, montagna cara ad artisti e poeti, epicentro dell’atmosfera più romantica dell’Engadina, parte il famoso Sentiero dei Filosofi, il percorso panoramico che combina l’ampiezza delle vedute engadinesi alle riflessioni profonde dei più importanti filosofi, lungo un ampio passante che attraversa la Val Champagna e la Val Muragl. Il cammino può essere lungo da 2 a 5 chilometri a seconda della variante che si sceglie e termina sempre al punto di partenza. Qui, sulla grande terrazza del Romantik Hotel Muottas Muragl gli escursionisti si riprendono da ogni fatica respirando a fondo l’incantevole panorama e deliziandosi con prelibati menu o aperitivi. Sul Sentiero dei Filosofi il terreno viene battuto e preparato quotidianamente per assicurare la migliore serenità agli escursionisti. Chi invece preferisce camminare nella neve fresca, può mettersi le ciaspole ai piedi e seguire il percorso ben segnalato di 3,5 chilometri, che inizialmente segue il Sentiero dei Filosofi, ma poi si dirige verso il crinale della Val Champagna e raggiunge la pianura del Plaun dals Müls. Qui la fatica scompare non appena ci si trova faccia a faccia con il Gruppo del Bernina e si lascia vagare lo sguardo sull’altopiano ghiacciato dei laghi dell’Alta Engadina. Tornati al Romantik Hotel Muottas Muragl, il modo migliore per concludere la serata è cenare nel ristorante panoramico e godersi lo spettacolo del tramonto.

Ciaspole in Engadina

Le ciaspolate a Muottas Muragl sono anche notturne nei giorni di luna piena: le prossime date sono il 19 dicembre 2021, il 18 gennaio, il 16 febbraio e il 18 marzo 2022 (prezzo a persona 95 CHF, che include l’itinerario guidato di ca. 1 ora e mezza, il noleggio delle ciaspole, il tè durante il percorso e un piatto caldo al Panorama Restaurant del Romantik Hotel Muottas Muragl). Per prenotare questa esperienza scrivere a info@bergsteiger-pontresina.ch.

Camminare con le ciaspole nella pace del Furtschellas

Un itinerario molto bello da fare con le ciaspole in Engadina si trova al Furtschellas e regala l’emozione di dominare dall’alto il paesaggio lacustre engadinese. Il Lake Trail è un percorso circolare, la partenza si trova accanto alla stazione intermedia di Furtschellas (2312 m) e, dopo una salita ripida, conduce attraverso una zona pianeggiante fino all’Ustaria Rabgiusa (2440 m). La terrazza al sole di questa baita è il luogo ideale per rinvigorirsi ad esempio con un fumante piatto di pizzoccheri valtellinesi oppure delle piadine. Al ritorno invece si affronta una breve salita prima di riscendere alla stazione intermedia di Furtschellas. Anche qui gli escursionisti possono deliziarsi e fare il pieno di energie al ristorante di montagna La Chüdera, con terrazza esposta al sole e riparata dal vento. Questa esperienza al costo di 52 CHF include il noleggio delle ciaspole, il biglietto della funivia e il piatto del giorno all’Ustaria Rabgiusa. La ciaspolata dura circa 2 ore e 30 minuti, è lunga 3,8 km, ha un dislivello di 217 m e richiede un livello medio di allenamento.

Un’altra bella escursione nella natura invernale del Furtschellas è quella che in circa 35 minuti, partendo dalla stazione a valle della funivia, arriva al Ristorante Kuhstall passando attraverso i boschi. La passeggiata è in salita ma non di difficile livello. Una volta arrivati al Kuhstall ci si potrà fermare per un buon pranzo tradizionale, piatti caserecci o grigliata in terrazza. Questa escursione acquista ancora più magia di sera, lungo il sentiero nel bosco illuminato da lanterne. Anche l’esperienza culinaria si fa più ricercata con le proposte di menu creativi e vini pregiati. E al ritorno si può scegliere, per fare prima, di scendere con lo slittino o con il gatto delle nevi. Per prenotazioni kuhstall@corvatsch.ch.

Esplorare il Corviglia non solo con gli sci

ll sentiero escursionistico invernale Corviglia – Marguns parte dalla stazione a monte di Corviglia raggiungibile con la funicolare St. Moritz Dorf. A pochi metri dalla partenza si lasciano già alle spalle i ritmi veloci del comprensorio sciistico per ritrovarsi in un meraviglioso paesaggio invernale. La piacevole escursione lunga 3 chilometri, dura circa 1 ora e 30 minuti, e in leggera discesa (solo alla fine sale leggermente) conduce a Marguns. Qui vale la pena fermarsi a mangiare al ristorante Chadafö, oppure si può tornare alla stazione di Corviglia con la seggiovia e fermarsi in uno dei tanti ristoranti, come ad esempio il White Marmot. Questo ristorante offre un’esperienza culinaria in un ambiente unico che combina lifestyle, tradizione alpina, amore per lo sci e una cucina raffinata di alta qualità. Il Ristorante White Marmot si trova nel comprensorio vicino all’arrivo della funicolare Chantarella e proprio all’inizio del sentiero invernale Corviglia- Marguns (a soli 50 metri), ecco perché è un’ottima location per mangiare sia prima che dopo l’escursione invernale, di ritorno da Marguns con la seggiovia.

Ciaspole in Engadina

Da fare anche il sentiero Marguns- Chantarella, facile e di circa un’ora, che scende lentamente dalla stazione a monte di Marguns e porta alla stazione intermedia di Chantarella, da dove si può raggiungere St. Moritz in pochi minuti con la funicolare oppure a piedi attraversando un bosco da favola. Si può raggiungere il punto di partenza di questo sentiero da Celerina con la funivia, oppure arrivando da Corviglia come proseguimento del sentiero escursionistico invernale prima descritto.

Un nuovo sentiero escursionistico invernale conduce dall’Alp Laret fino a Celerina. Basta seguire il sentiero escursionistico invernale da Corviglia o Marguns fino a Chantarella e poi prendere il bivio che scende a valle presso l’Alp Laret. Il sentiero conduce comodamente attraverso il bel bosco fino a incrociare la discesa a valle sopra Celerina. Per motivi di sicurezza consigliamo di scendere da lì con la seggiovia Tschainas, che ora trasporta anche i pedoni.

LEGGI ANCHE:

I 5 comprensori dove sciare in Svizzera appena oltre confine

Corvatsch, 120 km di piste da sci, snowpark e ciaspole

A sciare in Engadina con il nuovo skipass economico

©

ULTIME NOTIZIE:

Dove costa meno sciare vicino a Roma
Sciare in Val di Fiemme: tutte le informazioni su impianti, piste, skipass, prezzi
Sciare ai Piani di Bobbio, le informazioni su piste, skipass, prezzi, meteo
Dove costa meno sciare vicino a Milano, le piste più belle e economiche
Sciare ai Piani di Artavaggio, le informazioni su skipass, prezzi, sci bambini
Sciare in Val di Fassa, tutte le informazioni su impianti, piste, skipass
 
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle
Lazio-Juventus 0-2, le pagelle
Vidal, ma cosa combini? Le foto: è andata bene
Melanie Leupolz, l'incantevole calciatrice del Chelsea. Le foto