A Lignano Sabbiadoro la novità è l’hydrofoil bike, la bici che galleggia sull’acqua

16 Luglio 2021

A Lignano Sabbiadoro la novità è l’hydrofoil bike, la bici che galleggia sull’acqua, insieme al sup elettrico. Del resto la varietà delle attività che si possono sperimentare anche gratuitamente a Lignano Sabbiadoro è uno degli elementi che da sempre caratterizzano l’estate e fino a fine settembre sarà possibile provarne altre due davvero divertenti, come la hydrofoil bike – la bici che galleggia sull’acqua – il SUP elettrico.

Queste due nuove opportunità per vivere il pulitissimo mare lignanese e la bellezza della laguna alle sue spalle vanno a integrare l’offerta dedicata alla bicicletta, che offre escursioni gratuite in programma quasi ogni giorno, incentrate sulla scoperta del territorio, e agli sport acquatici, che vedono la località friulana in evidenza su scala internazionale anche proprio per il SUP.

Lignano Sabbiadoro

Hydrofoil bike e SUP elettrico, mezzi innovativi a basso impatto ambientale per divertirsi ed esplorare

Da sempre Lignano privilegia le attività a basso impatto ambientale e tecnologicamente all’avanguardia, come per esempio, il servizio di bike sharing Mobike, che per prima ha attivato in una località balenare, e la scelta di offrire l’avvicinamento a questi due particolari mezzi è legata proprio alla grande attenzione per l’innovazione.

Le opzioni per entrambe le novità sono diverse: al mattino, infatti, il martedì, il mercoledì e il giovedì, dalle 8 alle 10, si possono prenotare gratuitamente le lezioni di hydrofoil bike, per imparare a prendere confidenza con questo particolare mezzo che pedalando permette di scivolare quasi magicamente sull’acqua. Non è difficile, ma richiede un po’ di equilibrio e di forza, nonostante la presenza della pedalata assistita. E dopo aver fatto un po’ di pratica, di sera, nelle stesse giornate, dalle 17 alle 19, ci si può mettere alla prova con le escursioni, in cui, sempre gratuitamente, saranno disponibili anche i SUP elettrici.

La zona da esplorare è molto suggestiva e si sviluppa tra il celebre faro rosso, posizionato al vertice dell’estremità della parte est della penisola di Lignano, e lo specchio della laguna di Marano, che ne lambisce un lato e che è un prezioso tesoro naturalistico, ricco di biodiversità, in cui, tra canneti, barene e isolotti, vivono indisturbate decine di specie di volatili.

Fortemente consigliato – e meritato – al rientro, un aperitivo aspettando il tramonto sulla Terrazza a mare o in un altro dei punti più amati della località come i famosissimi bar Tenda o Pagoda, piattaforma su palafitta raggiunta da una panoramica passerella in mezzo al blu dell’Alto Adriatico.

Per informazioni: www.lignanosabbiadoro.it

©

ULTIME NOTIZIE:

Come farsi male nella corsa (spiegato bene)
Castagne in Piemonte: dove trovarle e raccoglierle nelle 8 province
Perdere peso velocemente con questi 18 cibi bruciagrassi
Si può fare sport con il ciclo mestruale? Sì, ma questi consigli
Corsa per perdere peso: ecco come fare
Polar Unite: nuove funzioni per il fitness e nuovi colori
 
Torino-Lazio 1-1, le pagelle
Sampdoria-Napoli 0-4, le pagelle
Milan-Venezia 2-0: le pagelle
Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle
Juventus-Milan 1-1, le pagelle
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto