10 facili esercizi di presciistica da fare a casa, consigliati da Dominik Paris e Kristian Ghedina

11 Novembre 2021

Qualche anno fa l’Alta Badia organizzò un camp estivo per promuovere il programma Alta Badia Sanitè che trasformava l’altopiano del Pralongià in una vera e propria palestra all’aperto a 2000 metri. Tra le mille iniziative, c’era anche un incontro con i grandi campioni dello sci che – davanti al Rifugio Piz Sorega – facevano lezione di preparazione atletica presciistica. Quando ci siamo stati c’erano Kristian Ghedina e Dominik Paris. Ecco cosa ci hanno detto e cosa potete fare per prepararvi alle vostre giornate sulla neve.

10 facili esercizi di presciistica da fare a casa, consigliati da Dominik Paris e Kristian Ghedina

Nella immagini di seguito sono descritti alcuni esercizi di presciistica preparati da Thomas Valentini, uno dei preparatori atletici delle nazionali azzurre di Sci Alpino. Dopo alcuni minuti di riscaldamento con cyclette o corsa leggera si trovano facili esercizi per la coordinazione, la forza delle gambe, l’equilibrio, la propriocezione e l’esplosività. Tutte doti necessarie sugli sci tanto agli atleti professionisti quanto agli sciatori amatoriali che vogliono divertirsi sulle piste da sci senza rischiare infortuni né stancarsi troppo presto.

Sono tutti esercizi che si possono fare anche a casa o in giardino, che non richiedono particolare attrezzatura, semplici da eseguire e che in poche settimane possono far trovare una buona condizione per passare qualche giorno sugli sci. Buon lavoro a tutti!

Questo esercizio si chiama Sit Ball e richiede di spostarsi da un pallone all’altro, a gambe aperte, sedendosi un attimo sul pallone stesso prima di rialzarsi di scatto. Reattività e agilità apprezzeranno.

Fare un po’ di braccia e di potenziamento del tronco (1-3 serie da 10-15 ripetizioni per esercizio) serve per guidare gli sci.

I balzi aumentano la forza esplosiva, necessaria quando facciamo salti o freeride.

I semplici addominali, di qualunque tipo siano (alti, bassi o obliqui) servono sempre nello sci. Il potenziamento dell’addome è fondamentale per mantenere l’equilibrio durante la sciata.

Uno squat con un piede solo su una tavoletta (1-3 serie da 10-20 ripetizioni) potenzia le gambe e migliora l’equilibrio.

Correre tra i cerchi (5-10 minuti alternando gli esercizi) serve per la coordinazione nelle andature ad alta velocità.

5-10 minuti di esercizi diversi sulla slackline fanno lavorare gli addominali e migliorano l’equilibrio

La posizione a uovo su due tavolette propriocettive migliora il potenziamento statico delle gambe. Facciamo da una a tre serie da un minuto.

Il cosiddetto Speedy aumenta coordinazione, salto e velocità di piedi. Facciamo 10 serie con intervallo di 1′, saltando avanti, indietro e lateralmente ai bastoncini (si possono usare anche corde).

>> Leggi anche:

©

ULTIME NOTIZIE:

Come far passare il mal di gambe dopo aver sciato
La Transiberiana italiana: su e giù per la Majella con un treno Anni Venti
Infortuni alle ginocchia durante lo sci: come prevenirli
Una corsa di 10 minuti al giorno fa bene e aiuta a pensare meglio
Le 10 migliori piste da sci di fondo in Italia
Come vestirsi per fare scialpinismo
 
Juventus-Malmoe 1-0, le pagelle
Milan-Liverpool 1-2, le pagelle
Napoli - Atalanta 2-3: le pagelle
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle