Mihajlovic: "A me piace la confusione"

Ha fatto discutere la battuta di Eusebio Di Francesco: ha dichiarato che non andrebbe in club in cui c’è confusione e in molti vi hanno letto un riferimento al Milan.

Sinisa Mihajlovic raccoglie l’assist: "Non credo ci sia confusione. Dalle grandi squadre ci si aspetta di più, c’è grande differenza rispetto alle piccole. Anche se ci fosse confusione, a me piace perché ci sono diversi aspetti da curare come la maggiore pressione".

La trasferta con l’Atalanta non si presenta facile: "Mancano otto partite, siamo al completo solo da un giorno per colpa delle nazionali. Prepareremo bene la gara, cercando di vincere anche se sappiamo che non sarà facile. Abbiamo l'obbligo di provare a raggiungere qualche squadra che ci precede. Dobbiamo dimostrare di essere da Milan, me compreso. Mi ricordo l'andata: è l'unica partita pareggiata che meritavamo di perdere".

ARTICOLI CORRELATI:

Antonio Conte non fa drammi
Antonio Conte non fa drammi
Per la Serie A c'è anche l'Empoli
Per la Serie A c'è anche l'Empoli
Simone Inzaghi non si tira indietro
Simone Inzaghi non si tira indietro
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium