Senza schema - 12 aprile 2017

Toni Cappellari, insieme a Enrico Campana, per Sportal.it ogni settimana analizza quanto successo nel basket italiano e mondiale mettendo in evidenza gli aspetti più importanti: il tutto senza schema apparente - da cui il nome della rubrica - ma con l'ironia e la competenza che contraddistingue il duo, che non ha bisogno di presentazioni, è poco incline a fare sconti ed è portato a dare notizie di prima mano.

12 Aprile 2017

Toni Cappellari, insieme a Enrico Campana, per Sportal.it ogni settimana analizza quanto successo nel basket italiano e mondiale mettendo in evidenza gli aspetti più importanti: il tutto senza schema apparente - da cui il nome della rubrica - ma con l'ironia e la competenza che contraddistingue il duo, che non ha bisogno di presentazioni, è poco incline a fare sconti ed è portato a dare notizie di prima mano.

BORSINO - Chi sale e chi scende della giornata

PIACE (Capp) - Joe Ragland (Avellino) - Rotnei Clarke (Pesaro) - Riccardo Cervi (Reggio Emilia)
NON PIACE(Capp) - Tyrus McGee (Reyer) - Mirza Alibegovic (Torino) - Elston Turner (Cremona)

MAGIC MOMENT
PIACE (Capp) - Serata a Bologna dell'Associazione Luigi e Paola Porelli, consegnata la borsa di studio messa a disposizione della Federbasket. Inoltre  si prepara un libro su Gigi e Paola scritto da atleti, allenatori e dirigenti vicini alla coppia.

PIACE (Capp) - Serata super giovedì scorso a PalaAzzarita: 5.500 paganti per un incasso di 55.000 euro per il derby "vecchie glorie" Virtus Bologa-Fortitudo. Vince la Fortitudo  (Casoli 19, Ferroni 12, Fucka 8, Frosini 7, Tirel 17, Sconochini 7). Grande merito a Alessandro Nava, organizzatore per la Fondazione Operation Smile Italia (Presidente Santo Versace)

PIACE (Camp) - Stagione a  gonfie vele per la Lombardia . Olimpia ancora titolare dello scudetto,  prima di  A-1 e favorita, vincitrice della Supercoppa e della Coppa Italia, in odore di tripletta domestica.  Brescia con la sua coppia perfetta, tutto famiglia-lavoro-basket, neopromossa in A-1, già salva e con un filo di speranza per i playoff e in attesa del nuovo Palasport. Varese e Cantù, passata la grande paura,  possono già progettare il rilancio in grande stile grazie ai nativi coach Caja e Recalcati.  Scalata record di Legnano terza in A-2 (Girone Ovest) e qualificata per la Coppa Italia col suo trio: il presidente Tajana (entrato a furor di popolo anche nel direttivo della Fip),  il ds Basilico e Mattia Ferrari.  In Serie B, Orzinuovi Brescia  e Bergamo prima e seconda nel loro girone,  candidate alle A-2. E spunta l'Urania Milano - della famiglia cugina di Anna Cremascoli - che lavora per diventare la seconda realtà di Milano con 600 ragazzi nel settore giovanile. Interessante la  "nuovelle vague" della panchina: Michele Carea domina con Biella la A2/Ovest e  perso la finale di Coppitalia per un punto, Vertemati di Treviglio che col poco è capace del più buon lavoro a Roma di Fabio Corbani, ex Cantù; e  il "running game"  di Mattia Ferrari. E nel movimento femminile abbiamo tre icone: Masciadri oltre che capitana della nazionale, l'atleta più più votata nella Giunta CONI, Chicca Macchi ancor oggi la più forte italiana E il miglior prospetto azzurro, Cecilia Zandalasini, MVP agli europei U20, arrivata a Schio ma fiorita a Broni la cui  squadra s'è affacciata ai playoff con un interessante pubbico.

PIACE (Camp) - L'Eurolega è sempre più Turkish. Oltre che sponsor con la sua compagnia di bandiera con lo zampino di Erdogan, appassionato di basket,  per la prima volta vanta la maggioranza fra le  8 dei playoff  con 3 squadre (e tutte di Istanbul caput mundi...) anche se per ora  in seconda fascia (5° Fenerbahce, 6°Efes, 8° Darussafaka) ma coi migliori allenatori in circolazione (Zeljko Obradovic, Velimir Perasovic e David Blatt).  Istanbul ospiterà le Final Four nel suo modernissimo Dome  (17-19 maggio) e la finale dell'Europeo (17 settembre) con l'ambizione di conquistare il primo trofeo in entrambe le gare di uno sport sinonimo di sviluppo  sociale ed economico che ha contribuito ad avvicinare la Mezzaluna bianca all'Europa.. 

TRAGIC MOMENT 

NON PIACE (Camp) - E' difficile credere a questo risultato di proporzioni "bibliche", anche se il tempo sistema tutto e l'oblio cade  persino sui trionfi. La festa per gli 80 anni dell'Olimpia, la Juve del basket, è  stata malinconicamente sfregiata con l'ultimissimissimo posto in Eurolega. Proprio nell'anno  in cui la Maison Armani aveva programmato la riconquista del trofeo continentale. E  sorseggiando pure fiele fino all'ultimo calice, per la surreale  sconfitta casalinga di 23 punti contro i tartari. Il Deserto dei Tartari, avrebbe detto Buzzati, commentando la scena finale delle 22 sconfitte. Certi risultati non hanno bisogno di spiegazioni o di parole retoriche e moralistiche.  Bastano alcune cifre. Come queste.  Il 26,6 per cento di vittorie (8), il più basso nelle 11 partecipazioni nei quali c'è un playoff ma mai una Final Four. Con questa stagione il bilancio totale dell'Olimpia è di 69 vittorie e 114 sconftte, per il 37,2. E nelle ultime due stagioni col  peggio dei peggio, 3/10 eliminazione al primo turno nel 2016 e questa stagione  8/22. Totale 11/29.  Due sole vittorie esterne, un record di 10 sconfitte consecutive superato in seguito dalle 12 dei tartari che hanno tuttavia bastonato i biancorossi nel  doppio confronto (44 punti di scarto, il peggiore della stagione). E poi le cifre del gioco: la peggior difesa (86 punti di media) e il peggior scarto, non  compensato da un buon 4° posto in attacco  (81,7).  Troppo individualismo?. Se è così mandiamo in archivio questa stagione come  un mirabile esempio di EGO-NOMIA. Brutto veder scadere il club più titolato d'Italia al 16°posto, addirittura due gradini sotto quello italiano nel ranking FIBA

TIME OUT 

PIACE (Capp) -  Vista a Milano  nell'incontro di EuroLeague Olimpia-Unics  una super arbitressa, il suo nome è Anne Panther tedesca migliore di tanti maschi
PIACE (Capp) - Giuseppe "Beppe" Bergomi è diventato un tifoso "sfegatato" del basket, non si perde una partita dell'Olimpia Milano,  ha fatto l'abbonamento e tra un po' farà la "spalla" per SKY nelle telecronache; attenzione Sconochini e Meneghin lo "zio" vi cura...........................  

NON PIACE (Camp) -  Missing in action due rampanti sudamercani venuti in Europa a cercare fortuna. L'uruguagio Bruno Fitipaldo ha pagato un declassamento col passaggio da Capo d'Orlando al Galatasaray, chiuso da Sinan Guler giocatore bandiera del basket turco e dalla crescita di Dogus Balbay. L'argentino Laprovittola iniziata la stagione agli Spurs, un posto a sorpresa nel roster e nel quintetto, al Baskonia è finito in fondo al gruppo. Chiuso da Shane Larkin miglior ex NBA della stagione europea. 
 
PIACE (Capp) - Mercato degli allenatori europei. Ergin Ataman, ex Siena con la quale ha vinto una coppa,  lascia la nazionale e il Galatasaray  potrebbe prendere il posto del greco Bartzokas a Barcellona.  A Sasha Djordjevic piacerebbe lasciare Monaco di Baviera per tornare nella sua amata a Milano ma Repesa ha un altro anno di contratto e nell'ultima gara di Eurolega ha accennato in conferenza stampa che la lezione di questa stagione servirà per il futuro. Come dire:  io ci sono, voi datevi da fare. Arrivato ad Atene a stagione iniziata lo spagnolo Xavi Pascual  ha rilanciato alla grande (vedi il 4° posto e la Coppa di Grecia) il Panathinaikos che potrebbe essere la mina vagante dei playff grazie anche al fattore-campo. Sul mercato Andrea Trinchieri che sarebbe una buona opzione per Milano e la nazionale e il lituano Sharunas Jasikevicius che con un gruppo modesto ha sfiorato i playoff, esattamente come Dejan Radonjic della Stella Rossa. 

LBA PARADE 
PIACE (Capp) - La Pallacanestro Reggiana già  viva sul mercato. Confermato De Nicolao cerca di convincere il reggiano Mussini da due anni negli Usa play della St.John's University newyorkese  a rientrare a Reggio e dargli la bacchetta del comando; non confermerà  Gentile.
PIACE (Capp) - RAI/SKY al momento sembra improbabile che si modifichi l'attuale format delle dirette nazionali tra RaiSport e SKY . Per i prossimi tre anni tre partite settimanali su SKY e due su RaiSport 

PIACE/NON PIACE (Camp) - Comparazione fra l'ultimo turno del campionato spagnolo (8 gare) fatta su tre elementi che determinano il livello teorico di gioco e maggior spettacolo. PUNTI totale: S 1.338, I 1.282; Media gara: S 167,2, I 156,7. VALUTAZIONE totale: S 1.386, I 1.236; Media gara: S 173,25, I 154,38. ASSIST: S 240 I 222; Media gara: 30, 27,7 . I PICCHI DI GIORNATA: Punteggio tot: S 193 Estudiantes-Murcia 109-84; I 187 Brindisi-Pesaro; Massimo punteggio di squadra: S 109 Estudiantes; I Pesaro 94; Minimo: S 71 Obradoiro Santiago;  I 57 Trento.Valutazione Tot: S 202 Estudiantes-Murcia 123-79; I 196 Avellino-Cantù 105-97; Minimo valutazione: S 149, Siviglia-Bilbao 71-78; I 122, Trento-Sassari 52-70   Massima Val. sq: S 123 Estudiantes; I 107 Pesaro;  Minimo Val.sq.: S 66 Tenerife, I 52 Trento. Assist Totali: S 36, Manresa-Valencia 23-13; I I 40, Avellino-Cantù 28-12; Minimo tot: S 19, Siviglia-Bilbao 12-7; I  21 Reggio E-Varese 14-7. Tot. squadra: S 23 Manresa; I 28 Avellino; Minimo S 7 Bilbao; I 7 Varese. Con una squadra ha superato i 100 (nessuno in Italia), con 4 contro 2 ha superato  i 100 di valutazione e  con 123 l'Estudiantes è la migliore. Al tirar della somme la Spagna è  sempre trend, anche se meno brillante perchè sono andati nella NBA i fratelli Hernangomez,  Sergio Rodriguez, Alex Abrines, il lituano Kuzminskas e il ceko Satoransky.  La Spagna ha due squadre nei playoff di Eurolega, ha monopolizzato l'Eurocup con la seconda finale iberica e ha una squadra nelle Final Four di Champions. 

PASSO FALSO 

NON PIACE (Camp) -  Senza offendere nessuno, intendo la persona con i suoi successi sociali e le sue attività e il suo stile,  credo che nel contesto del CIA del Commissario felisineo  da un po’ di tempo se qualcosa può andare storto  loro lo fanno. Tutto nasce da una scelta ideologicamente sbagliata. Il mettere una figura eletto per una carica politica (la presidenza del Comitato Regionale) a gestire un organismo tecnico delicatissimo (il settore arbitrale) per il quale occorre  una forte personalità (Tanjevic contattato l'anno passato o Bianchini) o una figura esperta e reparata del settore. E comunque una figura rigorosamente super partes, essendo gli arbitri sono ufficiali in pubblico servizio e il primo grado - col loro operato - della giustizia sportiva.  E della regolarità di una gara e di un campionato. 
NON PIACE2 (Camp) -La prima avvisaglia che stava per rivegliarsi il  pericoloso Golem è stata a settembre la proposta "imbarazzante"a Valerio Bianchini (per fargli dire no?), poi a cascata il brusco cambio di metodo di valutazione col ritorno al voto scolastico per i fischietti. E la moltiplicazione l'elenco dei commissari nelle tre categorie, secondo i desiderata dei Comitati Regionali, quindi col pericolo di compromettere l' uniformità e l'invidiabile autonomia dal potere raggiunta con pazienza, lavoro, nelle ultime tre stagioni.  Per fortuna fino ad ora l'organo tecnico e il designatore sono riusciti a anenere saldo il timone, ma domani cosa accadrà? Troppi cuochi rovinano la minestra, troppi osservatori possono cerare di portare l'acqua al proprio mulino regionale e "sostenere" il protetto di turno,  magari punendo il concorrente. E oltre a rendere gelatinosa la classifica  questo alimenta la cultura del sospetto, che il gioco politico generi giudizi non sempre sereni.
NON PIACE3 (Camp) - A stagione in corso può essere traumatico e rischioso far passare, a bocce in volo, il doppio colpo secco dell'innalzamento del limite d'età a da 50 a 55 anni e soprattutto l'allargamento  della casistica dell'Instant Replay.  Si tratta di due provvedimenti  connessi fra loro destinati a creare incertezze e tensioni. La gestione torrenziale del Commissario ha prodotto due ultime decisioni, a mio parere troppo frettolose, senza l'ammortizzatore di un adeguato studio tecnico, allargato  a più esperti,  coinvolgendo gli stessi interessati,  implicando  diversi aspetti: salute, scelte di vita, professionali, giuridici, rapporto di lavoro, pensione,  norme d'indirizzo FIBA , etc. Ma nel paese dove i voucher vengono aboliti in 24 ore, è un bruscolino l'innalzamento repentino del limite di età di ben 5 anni. Magari poteva essere graduale e sperimentale, per rispetto delle persone che devono far funzionare l'ingranaggio e si dividono fra la professione e il lavoro. E mi aspettavo  venisse presentato o sfumato , contestualmente, un progetto di reclutamento a tappeto. Invece nessun accenno a un progetto per il ricambio e l'accesso alle donne, per cui  l'impressione è che anche qui non non c'è un'Italia per giovani. Parlando con un coach titolato, mi diceva che la qualità è calata, quindi meglio una spinta dal basso che favorire un gruppetto senza storia internazionale?. 
NON PIACE4 (Camp)- Per quanto riguarda l'Instant Replay, siccome il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, nella stessa ora del comunicato della FIP giungevano i provvedimenti disciplinari sul malfunzionamento delle attrezzature obbligatorie. Un problema endemico, che si trascina  da due anni in quanto nato anche"lui" senza un adeguato rodaggio. Domenica ha avuto una recrudescenza con ben quattro impianti, il 50 per cento, non regolari. Ripetiamo: i sistema tecnologico non è in alta definizione  (come nelle coppe) e gli operatori che  fanno rivedere le immagini al computer all'arbitro non sono inquadrati come tesserati. E impianti vetusti non consentono riprese con certe angolazioni. Una criticità che produce multe e sanzioni ma genera grosse difficoltà agli arbitri nel loro compito. In più, si riprede  l' idea  dell'ex presidente di Lega, ampliando la casistica dell'utilizzo dell'Instant Replay. Bocciata dalla FIBA sul nascere per stridente contrasto con le norme interzionale, e non mi risulta, ne la Fip l'ha specificato nel comunicato, che abbia cambiato idea. Non è specificata nemmeno se discrezionalità sarà gestita dai soli arbitri, o potranno chiedere l'I.R. anche gli allenatori. E magari i presidenti, visto che alcuni  di loro vanno in panchina. La pasticciata novità è una vittoria di Pirro per la Lega, perché si moltiplicheranno le discussioni, le interruzioni del gioco. Che garanzia ha dato la Lega ha dato alla Fip, oltre la messa in agenda di un workshop a Bologna (forse il 30 di aprile) invitando gli arbitri e i loro organismi?. Le gente chiede se una "moral suasion " leghista sui fischetti e un paio d'ore di spiegazioni  garantiranno che tutto filerà liscio. Con un sistema  malfunzionate, da rottamare, si va a parare male, però i giornali e la Tv ne parlano... E' questa è la morale anche di tutto l'impostazione del CIA del Commissario "politico", le idee magari possono anche essere utili, ma nascono un'impostazione sbagliata alla base. Ma si sa, che tanto  quando le cose vanno storte è sempre colpa dell'arbitro. 

IRON WOMAN

PIACE (Capp) - Raffaella Masciadri, comasca, con 54 voti è stata eletta nel Consiglio Nazionale CONI in rappresentanza delle atlete. Raffaella ha un palmares di tutto rispetto: 174 presenze in Nazionale con 1.661 punti segnati (quarta in assoluto):  12 SCUDETTI- 7 COPPE ITALIA - 6 SUPERCOPPE- 1 EUROCUP. Ha giocato per : Pool Como, Varese Laghi, Sparks Los Angeles,  e Schio

IRON MAN 

PIACE (Camp) - Zitto zitto, Felipe Reyes, ha collezionato 5.311 punti divenendo il miglior giocatore della Liga spagnola. E' il capitano del Real Madrid nel quale è arrivato nel 2004 e giocando 579 partite delle 706 totali, come presenze è al 3° posto dietro Nacho Rodriguez (737) e Rafa Jofresa (756). 

PIACE (Camp) - Dopo il suo record delle 42 triple-doppie stagionali del 9 aprile a Denver, Westbrook entra nell'Olimpo della NBA e fra pochi giorni sarà il MVP della stagione oltre a quello dei marcatori.  Nel raccontare il record, ha benedetto quel Signore che gli ha regalato il talento che ha, ringraziato la famiglia che gli ha permesso di crescere  nel basket, i compagni e riservato una dedica speciale all'ex pesarese Semaj Christon che ha trasformato il suo decimo assist in un canestro da 3 punti consentendogli  di battere  il grande Oscar Robertson che 55 anni fa  aveva segnato 41 triple-doppie.

PALLA AVVELENATA

PIACE (Capp) - La Procura Federale ha chiesto alle società di A1 di produrre le liberatorie firmate da giocatori e allenatori attestanti i pagamenti degli emolumenti per la stagione 2016/17 maturati entro febbraio. La firma dell'atleta presuppone la rinuncia ad un eventuale ricorso. Va ricordato che la FIP non riconosce pagamenti non dichiarati nel contratto depositato in Lega. Nel caso vengano accertati dalla Procura FIP,  pagamenti non registrati multa alla società (da 20 a 100mila €) e squalifica al giocatore ( da tre mesi a tre anni)
PIACE (Camp) - In attesa della rielezione di Giovannino Malagò alla presidenza del CONI, il sistema è sotto la lente d'ingrandimento del Parlamento per la moltiplicazione dei mandati che ha creato illustri replicanti fossilizzando lo sport italiano, poco incline al cambiamento. Illustri presidenti non si schiodano da anni dalla loro poltrona,  quasi fosse un potere feudale per cui oggi 12 aprile, alle ore 14, si guarda con interesse al lavoro della Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Decisa a dare una svolta riformista ha in agenda l'audizione di rappresentanti del Coni e di federazioni nazionali (trasmesso anche in diretta webtv).  E' il passo decisivo riguardante il progetto di legge (già approvata dal Senato) per le modifiche del decreto legislativo del 1999, in materia di limiti al rinnovo dei mandati degli organismi. Sarà ascoltato anche Petrucci, già presidente del CONI per 12 anni e mezzo tornato al basket e al secondo mandato, o si farà rappresentare?. Il nostro presidente passa una lunga settimana a Roseto per per il Consiglio Federale, il lavoro delle commissioni e il Trofeo delle Regioni festival giovanile le cui finali sono a Pasquetta.

GLOBAL BASKET 

PIACE (Capp)  - Lele Molin chiuderà a fine stagione la sua esperienza a Kazan; rientrerà in Italia probabile destinazione Aquila Trento vice di Buscaglia. Il coach veneto allenato il Real Madrid, prima assistente di Messina e poi head coach.
NON PIACE (Camp) - I mondiali U19 maschili si svolgono questa estate al Cairo, il Medio Oriente è terreno di conflitti inauditi. Vero che lo sport porta la pace,  ma l'Egitto militarizzato non è la miglior sede possibile  per una gara giovanile soprattutto con la presenza di una squadra americana. Si teme la rinuncia di qualche paese, alcuni genitori dei ragazzi italiani sarebbero preoccupati.

QUESTION TIME di CAMPANA

- Almeno nei playoff Miroslav Radulijca  tirerà fuori un briciolo d'orgoglio, per riuscire a trovare una squadra per la prossima stagione?
- Chi è mai il valente collega che presentò alla vigilia del campionato la squadre di Repesa definendola una "corrazzata"?
- Proli sarebbe tentato di  prendere coach Walter De Raffaele del quale è un estimatore, ma non osa  bloccato per l'amicizia e la collaborazione con Brugnaro patron veneziano?
- E' giusto che tutti i sudamericani giochino nei campionati europei utilizzando - per vantaggio economico - passaporto italiano, magari senza aver mai messo piede del Bel Paese?
- E' praticabile la proposta di Messina -  lanciata attraverso il Corrierone -  di far dirigere la squadra al suo vice Sacripanti delle qualificazioni olimpiche per entrare poi in scena direttamente ai Mondiali e ai Giochi?
- Perché  nel mondo del basket circola la battuta che Saverio Lanzarini, arbitro bolognese, sarebbe il "Commissario ombra" del Comitato Italiano Arbitri?
- Per aver detto no alle beghe di casa nostra, l'arbitro Lamonica  premiato con la nomina nel supergruppo di lavoro dell'Eurolega dove grandi figure del basket  studieranno come migliorare il livello del gioco?
- Perché il grande capo dell'Olimpia  dopo il brutale ultimo posto di Eurolega non ha organizzato una conferenza stampa per un bilancio della stagione  e ringraziare i 10 mila spettatori fissi a partita, che sono un bel risultato?
- Non puzza troppo di mistero questa storia di Gentile, con il successo  improvviso che cela a volte solitudine e tormento?
-  Nemmeno col fatidico marchio Fiat  Torino riuscirà  diventare una grande del basket ?
- Scorrendo la lunga lista degli infortuni  dei giocatori azzurri, non si sta pensando a organizzare un'amichevole con la Francia a Pau-Orthez con visita della squdra al vicino santuario di Lourdes?
- E' vero che parte del fondo cassa del Comitato Regionale Lombardo servirà alla ristrutturazione della palestra secondaria del Palalido che diventerà il centro tecnico della Federazione?
- Una maga avrebbe previsto che il prossimo presidente della Fip  porterà il parrucchino, è una burla innocente o c'è  davvero  un personaggio  tanto infelice da non capire, come diceva d'Annunzio, che "solo gli asini non sono pelati"? 
 
INFO CAMP

PIACE - Fra le principali decisioni del Consiglio federale (riunitosi a Roseto)"obbligo dei 5000 posti a sedere in serie A dai playoff 2017-18", il Basket Summit del 18 maggio a Rogoredo-Sky  la convenzione con l'Istituto di Scienza e Medicina dello Sport del CONI".
PIACE - Il Comunicato Esecutivo dei club europei si è riunito per valutare i risultati della riforma di Eurolega e Eurocup evidenziando i vantaggi derivanti dal maggior equilibrio (il 18% della gare si è decisa all'ultimo tiro) incentivando l'interesse degli sponsor (+46%) e dei media (+67%), mentre non ha fornito le cifre degli spettatori che Sportal.it ha calcolato in 2.018.000 (dati singolare partite tabellino Euroleague). Si è dimesso il presidente spagnolo Salvador Alemany. La nuova stagione comincerà il 12-13 ottobre. Creato un gruppo di lavoro per migliorare il gioco che comprende gli allenatori Obradovic e Aito, il giocatore Pablo Prigioni, l'arbitro italiano Lamonica, Paulius Motijeunas (presidente Zalgiris) e Paul Gils. 
PIACE - L'isoletta di Tenerife (Canarie) tiene a battesimo la prima Final Four della Champions League (28-30 aprile). Queste semifinali: As Monaco (Fra)-Banvit Bandirma (Tur) e Reyer Veezia Iberostar. Nessuna delle quattro ha mai vinto una coppa europea.
PIACE - L'Eurolega riprende la prossima settimana con  i quarti di finale (playoff al meglio di 5 gare fino al 2 maggio): 18 aprile PANATHINAIKOS (4)-Fenerbahce (5), CSKA (2)-Baskonia (7); 19 aprile REAL MADRID (1)-Darussafaka (8),  OLYMPIACOS (3)-Efes (6). 

NON PIACE - Marco Spanu non sarà più il prossimo anno l' allenatore della squadra femminile di Torino in  Serie A1 ma rimane in carica fino al termine di questo campionato
PIACE -  La Federazione europea che riunisce le  associazioni dei giocatori delle singole nazioninha discusso a Berlino di contrattazione collettiva, diritti di immagine, eleggibilità e rapporti con FIBA ed Eurolega. A Parigi invece importante meeting di tutte le associazioni mondiali di atleti, organizzato dalla World Player Association – Uni Global con i rappresentanti di tutto il pianeta, inclusa la FIFpro (calcio) e le associazioni di football e baseball degli Stati Uniti d’America. Affrontare i temi del "dual e post career "e della transizione e tutela degli atleti.
PIACE -La prima NBA Basketball School è stata inaugurata a Mumbai, altre ne verranno lanciate in India e nel resto del mondo nei prossimi mesi. NBA Basketball School è un network di programmi scolastici per lo sviluppo della pallacanestro in tutto il mondo, aperta a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 6 e i 18 anni. Si aggiunge a quelle già esistenti dedicate allo sviluppo della pallacanestro, tra cui Jr. NBA, Basketball without Borders (BWB) e NBA Academies. Jr. NBA promuove la pratica del basket tra ragazzi e ragazze per poter identificare i giovani talenti da promuovere alle NBA Basketball School i cui migliori prospetti  avranno potranno essere selezionati per le NBA Academies, la rete mondiale di training center di primo livello per lo sviluppo dei migliori talenti maschili e femminili. 
NON PIACE - Marco Belinelli ha finito la stagione saltando le ultime due partite per una lussazione di un dito della mano sinistra.
NON PIACE - Il francese Nicolas Batum (Charlotte) ha deciso di rinunciare all'europeo per dedicare più tempo a se stesso e concentrarsi sul proprio club dichiarando di aver preso la decisione più sofferta della sua carriera.
PIACE - Presentato a Varese il 38° Trofeo Garbosi le cui finali sono previste il lunedì di Pasqua. Si tratta di un'adunata incredibile intitolata a Rico Garbosi l'allenatore veneziano che nel '61 portò l'Ignis al primo scudetto, e la cui famiglia si è dedicata interamente al basket.   L'inventore di questo fortuanato festival-nursery per ragazzini del Minibasket e Under 12-13-14-15, unico in Italia, una vera sfilata di tutti i più fiorenti vivai della Penisola e vinto da Livorno, Caserta, Trieste,  Roma e dalle squadre Varesine è Paolo Vittori. Per alcuni il più grande campione italiano che ha vinto tutti i titoli possibili passando dalla "palla al cesto" al grande basket con e maglie del Simmenthal e dell'Ignis. Bravo Paolo, questo attesta la tua grandezza  e il tuo amore per il basket non inferiore a quella espresse come campione.

VIALE DEL TRAMONTO 

PIACE/NON PIACE (Camp) - Massimo Bulleri, 40 anni il 30 settembre, il  play azzurro dell'argento olimpico e del bronzo europeo fra il 2004 e il 2008, nell'ultima gara è entrato nel quintetto di  Varese. Livornese (di Cecina) inaffondabile, ha cambiato maglia 17 volte e una storia con tanti titoli e nessuna voglia di smettere.  Juan Carlos Navarro, 36 anni, bandiera spagnola protagnista di un'indimenticabile finale Olimpica a Londra contro il Dream Team e due volte MVP di Eurolega  ha mitigato la deludente stagione (fra infortuni e il cambio di allenatore al Barcellona di cui è il capitano) segnando nell'ultima giornata a Istanbul il canestro dei 4000 punti che l'ha consacrato il miglior cecchino di Eurolega all time (319 gare, 595 triple). José Calderon (36 anni un figlio) ha scaldato la panchina per tutta la stagione, ceduto dai Lakers agli Hawks è stato sorpredentemente  messo in quintetto  da Budenholzer e i Falchi hanno battuto Cleveland. Rudy Fernandez, 32 anni, ha iniziato come titolare del Real ma dopo 5 gare è tornato in quintetto altri due volte e l'ultima chiuso la Regular Season  con un solo canestro. La sua media è calata (7,4 punti) per l'esplosione di Doncic.

©sportal

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesHappy Casa Brindisi, ci sono ancora casi positivi
Happy Casa Brindisi, ci sono ancora casi positivi
©Getty ImagesBasket, respinto il ricorso della Fortitudo
Basket, respinto il ricorso della Fortitudo
©Getty Images25 aprile, gli orari delle gare di A di basket
25 aprile, gli orari delle gare di A di basket
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala