Diletta Leotta: “E’ stato un calciatore? Vedremo”

"Sospetti non ne ho. Mi piacerebbe che non si parlasse solo delle foto".

La conduttrice di Sky Diletta Leotta dice la sua sulle voci che sarebbe stato un calciatore a rubare le sue foto private poi circolate in rete.

"E' stato un calciatore a rubare le mie foto? C'è una indagine in corso, sapremo chi è stato solo alla fine del lavoro della magistratura. Sospetti non ne ho. Non è stata un'esperienza facile, specia alla mia età. Ma sono stata forte, anche grazie alle persone che mi vogliono bene e che mi hanno spronata a reagire e a denunciare. Il vittimismo non serve, se sei tu la vittima: non ero io ad aver fatto qualcosa di male", le sue parole a Oggi.

In verità Diletta è il suo secondo nome: "Mi chiamo Giulia Diletta. Giulia come mia nonna paterna e Diletta come una protagonista di Via col vento, di cui mia mamma è appassionata. Quando sono nata, c'era il boom delle Giulia e all'asilo ero Giulia 4, per distinguermi da tre omonime. Non mi piaceva e ho chiesto di essere chiamata Diletta".

"Se dovessi intervistarmi che domanda mi farei? Mi piacerebbe che qualcuno mi chiedesse quanto ho studiato, quanta gavetta ho fatto, invece di parlare solo delle foto".

 

ARTICOLI CORRELATI:

Gentile contro Zico nella gara di ballo
Gentile contro Zico nella gara di ballo
Totti pronto ad allargare la famiglia
Totti pronto ad allargare la famiglia
Paola Ferrari rimette sul palco Diletta Leotta
Paola Ferrari rimette sul palco Diletta Leotta
Cicciolina:
Cicciolina: "Calcio? Vorrei fare l'inviata speciale"
Alessia Macari: sboccia l'amore col calciatore
Alessia Macari: sboccia l'amore col calciatore
Bonucci e moglie su Instagram:
Bonucci e moglie su Instagram: "Le ha uscite"
 
La musa di Lijaic
Jordan Ozuna
Kara Del Toro
La sorella di Schick
Rosie Roff
Anastasia Verbovaia
Eliana Amaral
La ciclista più sexy del pianeta
Lucia Javorcekova
Aline Bernardes
Viki Odintcova
Lady Ibarbo
Charlotte McKinney
Chiara Nasti
L'arbitro più sexy del mondo
Il fiore di Ocampos
Katerina Rozmajzl
Cindy Prado