Kevin Durant, febbre a 49

Sempre spettacolo nella NBA, i Warriors riprendono quota.

durant

Milwaukee rimane la seconda forza della Conference Est ma viene battuta 110-107 da Charlotte. Il ritorno di Michael Kidd-Gilchrist, assente nelle ultime sei gare, dà una bella spinta agli Hornets al di là dei suoi numeri (7 punti, 7 rimbalzi, due stoppate e un assist), al resto ci pensano Walker e Lamb con 21 punti a testa.

Fatica anche Boston, che però supera 124-107 New Orleans con 26 punti e 10 assist di Irving e 20 punti di Tatum, cancellando così la prestazione sul fronte opposto di un Anthony Davis da 27 punti, 16 rimbalzi e tre stoppate. Anche senza Oladipo, Indiana batte Utah 121-88 (21 punti di McDermott e 16 di Turner) mentre Minnesota ringrazia Covington (24 punti) e Towns (21 punti) e affonda Cleveland 102-95: per i T-Wolves sesto successo in otto gare dopo l'addio a Butler.

LaMarcus Aldridge si prende la scena nell'ultimo quarto, nei quali realizza 11 dei suoi 20 punti, San Antonio batte Chicago 108-107 e torna a vedere la zona play-off. Ritrovano il sorriso gli Spurs, trascinati anche da un DeMar Rozan da 21 punti e con Patty Mills che chiude a quota 17. Marco Belinelli ci mette anche il suo anche se la sua serata non è delle migliori: 7 punti in 24 minuti con 3/12 dal campo (1/7 da tre) oltre a 3 rimbalzi, 5 assist e una palla recuperata. Per i Bulls 28 punti di LaVine che però fallisce la tripla del sorpasso nei secondi finali: settima sconfitta in otto gare per Chicago.

In una Western Conference che vede al comando i Clippers di Gallinari riprendono quota i Warriors tra i quali, in attesa del rientro di Curry e Green, tocca a Kevin Durant vestire i panni del leader: miglior prestazione stagionale con 49 punti e successo per 116-110 su Orlando. Decisivo anche Thompson (29 punti): lui e Durant hanno collezionato 216 punti nelle ultime tre gare. Non riesce a decollare invece Houston a cui non bastano i 54 punti e 13 assist di James Harden per avere la meglio su Washington: 135-131 il finale a favore dei Wizards all'overtime con Wall (36 punti e 11 assist) e Beal (32 punti) sugli scudi.

ARTICOLI CORRELATI:

NBA, LA Clippers vincenti senza il Gallo
NBA, LA Clippers vincenti senza il Gallo
NBA Londra: magica vittoria dei Wizards
NBA Londra: magica vittoria dei Wizards
NBA, Silver:
NBA, Silver: "Londra speciale, Parigi nel futuro"
NBA, Harden da 58 punti ma Houston perde
NBA, Harden da 58 punti ma Houston perde
NBA, vittoria con record per Golden State
NBA, vittoria con record per Golden State
L'NBA sbarca a Londra
L'NBA sbarca a Londra
NBA, Harden da sogno
NBA, Harden da sogno
NBA, gli Spurs ringraziano Aldridge
NBA, gli Spurs ringraziano Aldridge
NBA, altro sorriso per i LA Lakers
NBA, altro sorriso per i LA Lakers
 
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi