Sei Nazioni 2018, trionfa l'Irlanda

I verdi battono la Scozia, mentre l'Inghilterra cade in Francia: tutto deciso con un turno d'anticipo.

Il Sei Nazioni 2018 è stato vinto dall'Irlanda.

Questo l’esito delle partite della quarta giornata, che ha consentito ai verdi di festeggiare il titolo con un turno d’anticipo: dopo che la vittoria sulla Scozia a Dublino per 28-8 aveva spianato la strada, a completare l’opera è arrivato il ko dell'Inghilterra, battuta 22-16 dalla Francia.

Gli inglesi per aggiudicarsi il torneo e bissare la vittoria dello scorso anno avrebbero dovuto espugnare lo Stade de France, ottenendo anche il bonus, e invece nulla da fare: il bonus è andato agli irlandesi, volati a 19 punti, mentre l’Inghilterra è stata raggiunta dalla Francia al secondo posto a quota 10.

L’Irlanda non vinceva dal 2015 e sabato a Twickenham contro l’Inghilterra andrà a caccia del Grande Slam, soddisfazione che nel 2017 gli inglesi mancarono proprio perdendo nell’ultima giornata a Dublino.

ARTICOLI CORRELATI:

Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Super Rugby, i verdetti finali
Super Rugby, i verdetti finali
Top 14, Tolosa campione di Francia
Top 14, Tolosa campione di Francia
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Italrugby, l'Under-20 sfiora l'impresa
Italrugby, l'Under-20 sfiora l'impresa
Mondiale rugby U20, brutto esordio per l'Italia
Mondiale rugby U20, brutto esordio per l'Italia
Allan:
Allan: "Passo avanti enorme"
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta