Rugby, la volata finale dei campionati europei

Il Benetton spera nei playoff di Pro 14, l'Exeter domina in Inghilterra, scivolata indolore del Tolosa in Francia

Premiership_Rugby

Guinness Pro 14, 19a giornata

Nell’ultimo week-end di Pro 14, giocatosi tra il 5 e il 7 aprile, gli occhi degli appassionati italiani erano puntati sulla sfida della RDS Arena di Dublino tra i padroni di casa del Leinster e il Benetton Treviso: alla fine i biancoverdi hanno conquistato due punti fondamentali nella corsa ai playoff, pareggiando 27-27 grazie a una meta a tempo scaduto di Iliesa Ratuva Tavuyara, arrivata dopo ben 29 estenuanti fasi di gioco. Si tratta di un pareggio che sa di vittoria, e che consente agli uomini di Kieran Crowley di continuare a sperare nella post-season. Gli altri rappresentanti del Bel Paese, le Zebre, sono stati invece sconfitti in casa dal Connacht, capace di espugnare il Lanfranchi di Parma per 6-5 al termine di un incontro bloccato da entrambe le parti: l'unica meta di tutto il match, paradossalmente, viene segnata dall'azzurro Mattia Bellini, ma non basta ad evitare la 16esima sconfitta stagionale delle Zebre su 19 partite giocate. Negli altri incontri, il Glasgow ha battuto l’Ulster 30-7, il Munster ha sconfitto 45-21 i Cardiff Blues, gli Ospreys hanno superato i Cheetahs in Sud Africa per 31-14, l'Edimburgo ha espugnato il campo degli Scarlets per 20-12 e infine i Dragons hanno pareggiato in casa dei Southern Kings per 18-18.

Gallagher Premiership, 18a giornata

Gli Exeter Chiefs e i Saracens continuano senza grossi patemi d'animo la loro corsa ai playoff: i primi hanno fatto la voce grossa in casa di una nobile decaduta, i Leicester Tigers, vincendo per 52-20 grazie a ben sette mete complessive (a segno anche i nazionali inglesi Henry Slade e Jack Nowell), mentre i secondi hanno sconfitto 26-12 i Newcastle Falcons, sempre più vicini alla retrocessione, accelerando nell'ultima parte del match grazie alle mete di Nick Tompkins ed Alex Lozowski. Nelle altre partite, si riavvicinano alla zona playoff i Sale Sharks, 28-17 contro gli Harlequins, e il Bath, 26-19 ai danni del Bristol, gli Wasps hanno battuto il Worcester per 28-16, e infine il Gloucester ha superato nel posticipo di domenica il Northampton in trasferta, grazie a un 40-31 che conferma la squadra del Sud Ovest inglese al terzo posto in classifica.

Top 14 (Francia), 21a giornata

Colpisce lo scivolone dello Stade Toulousain primo in classifica in casa del Tolone, con questi ultimi capaci di prendersi una delle poche soddisfazioni di una stagione fin qui al di sotto delle aspettative: nel 25-10 finale spiccano le due mete di Malakai Fekitoa, mentre è pressoché ininfluente l'espulsione di Florian Fresia, arrivata nel corso del secondo tempo. Nelle altre partite, pareggio scoppiettante tra Clermont e Racing 92 (31-31 il risultato finale), con i parigini che agguantano i padroni di casa grazie a una punizione del nazionale francese Maxime Machenaud a due minuti dalla fine, mentre hanno chiuso con una vittoria il Lione (27-24 a Pau nonostante due cartellini gialli nel finale) che mantiene il terzo posto, il Castres (25-11 ai danni di La Rochelle), il Bordeaux (31-22 sul fanalino di coda Perpignan), il Grenoble (21-17 sullo Stade Francais) e il Montpellier, bravo a mantiene vive le speranze playoff battendo l'Agen per 33-17.

Top 12 (Italia), 20a giornata

In zona playoff comode vittorie per le prime due in classifica, col Calvisano che ha battuto 34-10 il Mogliano e il Rovigo che ha travolto il Viadana per 40-7, mentre lo scontro diretto per il terzo posto tra Valorugby Emilia e Petrarca Padova è stato vinto dai veneti per 15-10: grazie a questo risultato, la squadra padovana ha anche agganciato gli emiliani a quota 73 punti. Nei bassifondi, il Verona ha fatto un passo importante verso la salvezza, superando il Valsugana per 26-23, mentre la Lazio ha battuto 35-28 I Medicei in trasferta (ma le speranze di salvezza sono appese a una pura questione aritmetica). Chiude il nostro resoconto l'ampia vittoria delle Fiamme Oro sul San Donà, col 50-19 finale che però non ha mutato la situazione in classifica né dei poliziotti né dei sandonatesi.

 

Classifiche

Guinness Pro 14 – Girone A: Glasgow 71, Munster 68, Connacht 56, Cardiff Blues 52, Ospreys 49, Cheetahs 36, Zebre 19 – Girone B: Leinster 74, Ulster 54, Benetton Treviso 52, Edimburgo 51, Scarlets 45, Southern Kings 22, Dragons 21.

Gallagher Premiership – Exeter Chiefs 75, Saracens 67, Gloucester 55, Harlequins 49, Bath e Sale Sharks 44, Northampton Saints e Wasps 42, Bristol 37, Leicester Tigers 34, Worcester Warriors 32, Newcastle Falcons 29.

Top 14 – Stade Toulousain 76, Clermont 71, Lione 60, Racing e Castres Olympique 58, Bordeaux-Begles 56, Stade Francais e La Rochelle 52, Montpellier 51, Toulon 42, Pau 34, Agen 29, Grenoble 24, Perpignan 12.

Top 12 – Calvisano 80, Rovigo 77, Petrarca Padova ed Emilia 73, Fiamme Oro 62, I Medicei 45, Viadana e San Donà 40, Mogliano 36, Verona 28, Valsugana Padova 21, Lazio 19.

ARTICOLI CORRELATI:

Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Super Rugby, Jaguares nella storia
Super Rugby, Jaguares nella storia
EuroRugby, le avversarie delle italiane
EuroRugby, le avversarie delle italiane
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Super Rugby, i verdetti finali
Super Rugby, i verdetti finali
Top 14, Tolosa campione di Francia
Top 14, Tolosa campione di Francia
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Super Rugby, la 17a giornata in breve
 
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia