Rugby, Italia umiliata dalla Scozia: 29-0

Gli azzurri chiudono il Sei Nazioni con il "Cucchiaio di legno".

Italrugby

Si chiude con la quinta sconfitta in altrettante gare il Sei Nazioni dell'Italrugby. La Nazionale di O'Shea viene travolta a Murrayfield dalla Scozia, che si impone con un roboante 29-0.

Gli azzurri vanno subito sotto dopo appena 3 minuti con la punizione di Hogg che porta avanti gli scozzesi. La prima frazione, complice anche una serie di errori di Canna, finisce 15-0 per i padroni di casa.
Il canovaccio non cambia nella ripresa. La superiorità numerica degli azzurri all'inizio della seconda frazione, complice il giallo a Barclay, non viene sfruttata dai ragazzi di O'Shea e, una volta tornati in parità sul campo, la Scozia dilaga. Visser e Seymour chiudono i conti e il passivo finale è pesantissimo per l'Italia: 29-0.

Per la 12ma volta in 19 edizioni, l'Italrugby lascia il Sei Nazioni portando a casa il "Cucchiaio di legno" dell'ultima classificata. L'ultima affermazione al Sei Nazioni risale addirittura a 2015, proprio a Murrayfield contro la Scozia. 
 

ARTICOLI CORRELATI:

Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Super Rugby, i verdetti finali
Super Rugby, i verdetti finali
Top 14, Tolosa campione di Francia
Top 14, Tolosa campione di Francia
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Italrugby, l'Under-20 sfiora l'impresa
Italrugby, l'Under-20 sfiora l'impresa
Mondiale rugby U20, brutto esordio per l'Italia
Mondiale rugby U20, brutto esordio per l'Italia
Allan:
Allan: "Passo avanti enorme"
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta