Rugby, i verdetti del week-end di coppe europee

In campo anche Calvisano e Rovigo nella finale di andata di Continental Shield: ecco com'è andata

Rugby Champions Cup

Si è concluso il primo turno ad eliminazione diretta delle coppe europee di rugby, con l'attenzione degli appassionati italiani rivolta soprattutto all’andata di una delle due finali di Continental Shield (quella tra le vincenti dei due gironi di qualificazione), che vedeva di fronte i padroni di casa del Kawasaki Robot Calvisano e il Femi-Cz Rugby Rovigo Delta, in casa dei primi allo stadio San Michele. Alla fine sono stati proprio i bresciani a prevalere, allungando nel finale fino al 29-13 grazie alle mete di Serafin Bordoli e Simone Balocchi: il prossimo 20 aprile, sul campo del Battaglini, i bersaglieri dovranno compiere una vera e propria impresa per ribaltare il risultato. Nell'altra finale (quella tra le squadre dei campionati minori eliminate nella fase a gironi di Challenge Cup), i romeni del Timisoara hanno sconfitto i russi dell'Enisei per 20-18, rimontando proprio 18 punti di svantaggio: anche in questo caso il ritorno si giocherà il 20 aprile, a Krasnoyarsk. La posta in palio è decisamente interessante, dato che le due squadre vincitrici giocheranno la fase a gironi della Challenge Cup 2019/20.

Per quel che riguarda la coppa europea più importante, la Champions Cup, non deludono i Saracens, che battono agevolmente i Glasgow Warriors per 56-27, mentre vincono con un po' più di sofferenza il Munster (17-13 in casa dell’Edinburgh con meta decisiva di Keith Earls a 10 minuti dalla fine), il Leinster (21-18 nel derby irlandese contro l’Ulster, decisivo un calcio di punizione di Ross Byrne nel finale) e lo Stade Toulousain (22-21 nella sfida tutta francese in casa del Racing 92, una vittoria ottenuta nonostante l’espulsione di Zack Holmes dopo soli 22 minuti di gioco). In semifinale i Saracens incontreranno il Munster (il 20 aprile a Coventry) e il Leinster affronterà il Tolosa (il 21 aprile a Dublino).

Chiudiamo il resoconto con la seconda coppa in ordine di importanza, la Challenge Cup: a superare il turno sono due squadre inglesi, i Sale Sharks (20-10 contro il Connacht) e gli Harlequins (18-16 in casa dei Worcester Warriors), e due francesi, il La Rochelle (39-15 sul Bristol) e il Clermont (61-38 sul Northampton). In semifinale, in programma nello stesso fine settimana delle altre coppe, il Clermont affronterà gli Harlequins e La Rochelle se la vedrà con i Sale Sharks, in una doppia sfida Francia-Inghilterra in territorio transalpino.

ARTICOLI CORRELATI:

Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Super Rugby, Jaguares nella storia
Super Rugby, Jaguares nella storia
EuroRugby, le avversarie delle italiane
EuroRugby, le avversarie delle italiane
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Super Rugby, i verdetti finali
Super Rugby, i verdetti finali
Top 14, Tolosa campione di Francia
Top 14, Tolosa campione di Francia
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Super Rugby, la 17a giornata in breve
 
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo