O'Shea ne cambia due per il Galles

Il ct della nazionale, dopo l'esordio con sconfitta in Scozia per il 6 Nazioni, apporta un paio di modifiche.

o'shea

Conor O’Shea, commissario tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato alle 17.45 affronterà il Galles nel secondo turno del 6 Nazioni allo Stadio Olimpico di Roma, match che sarà trasmesso in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Due i cambi nel XV titolare azzurro rispetto alla gara di esordio contro la Scozia disputata lo scorso 2 febbraio a Murrayfield con l’inserimento di Edoardo Padovani dal primo minuto al posto del capitano delle Zebre, Tommaso Castello – out a causa di uno status influenzale - con lo spostamento di Michele Campagnaro al centro che raggiunge quota 40 caps con l’Italrugby. Torna dal primo minuto Nicola “Bibi” Quaglio dopo la sua ultima apparizione in maglia Azzurra a Chicago nel primo test match di Novembre 2018 contro l’Irlanda: il pilone del Benetton sostituisce il collega di reparto Andrea Lovotti, ai box anche lui per l’influenza.

 Conferma in mediana per la coppia Allan-Palazzani, quest’ultimo entrato last minute dal primo minuto contro la Scozia in seguito all’infortunio di Tebaldi. Terza linea con capitan Parisse, Steyn e Negri. Conferma per Sisi al fianco di Budd in seconda linea e per Ferrari-Ghiraldini in prima linea insieme al neo entrante Quaglio. In panchina si rivedono Edoardo “Ugo” Gori e Marco Barbini: il mediano di mischia del Benetton Treviso andò in meta nell’ultima gara interna contro i gallesi nel 2017, mentre la terza linea biancoverde può incrementare i suoi caps in azzurro a quattro anni di distanza dall’ultima apparizione contro la Francia al Sei Nazioni 2015.

Dirigerà la ventisettesima sfida tra Italia e Galles (ventesima nel Sei Nazioni) il francese Raynal.

Questo il XV che scenderà in campo:

15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 13caps)

14 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 16caps)*

13 Michele CAMPAGNARO (Wasps, 39 caps)*

12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 21 caps)*

11 Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 16caps)

10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 44 caps)

9 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 29 caps)

8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 135caps) – capitano

7 Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 26caps)

6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 13 caps)

5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 17 caps)

4 David SISI (Zebre Rugby Club, 1 cap)

3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 18caps)

2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 100 caps)

1 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 8 caps)*

A disposizione:

16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 16 caps)

17 Cherif TRAORE' (Benetton Rugby, 6caps)*

18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 14caps)

19 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 8 caps)*

20 Marco BARBINI (Benetton Rugby, 2 caps)

21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 68 caps)*

22 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 5 caps)

23 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 56caps)*

ARTICOLI CORRELATI:

Top 14, Tolosa campione di Francia
Top 14, Tolosa campione di Francia
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Italrugby, l'U20 chiude male il girone
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Top 14, la finale è Tolosa-Clermont
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Super Rugby, la 17a giornata in breve
Italrugby, l'Under-20 sfiora l'impresa
Italrugby, l'Under-20 sfiora l'impresa
Mondiale rugby U20, brutto esordio per l'Italia
Mondiale rugby U20, brutto esordio per l'Italia
Allan:
Allan: "Passo avanti enorme"
Sevens Series, capolavoro Fiji
Sevens Series, capolavoro Fiji
Top 14, avanti Lione e La Rochelle. Grenoble in D2
Top 14, avanti Lione e La Rochelle. Grenoble in D2
 
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018