Andrea Manici costretto a dire addio

Il tallonatore, maglia azzurra per 16 volte, tradito da un ginocchio a nemmeno 28 anni.

Andrea Manici ha detto addio al rugby. Il tallonatore, maglia azzurra per 16 volte, elemento delle Zebre Rugby Club, è stato tradito da un ginocchio a nemmeno 28 anni.

"Non è facile lasciare così presto uno sport che mi ha dato moltissimo – ha detto -. Il rugby mi ha insegnato a non arrendermi, ma anche a capire quando è il momento di prendere la giusta decisione. Questo per me è quel momento".

A costringere l'avanti parmigiano ad abbandonare la palla ovale le numerose complicazioni nel decorso post-operatorio per la ricostruzione del crociato nell'inverno del 2016, tali da impedirgli un regolare rientro sul campo nonostante il grande impegno profuso dall'atleta nel tentativo di completare con successo il percorso di recupero


ARTICOLI CORRELATI:

I convocati dell'Italia per il Mondiale
I convocati dell'Italia per il Mondiale
Parisse e Fondazione Ronald McDonald insieme per l'infanzia ospedalizzata
Parisse e Fondazione Ronald McDonald insieme per l'infanzia ospedalizzata
Finale inedita per il Super Rugby
Finale inedita per il Super Rugby
Finale inedita per il Super Rugby
Finale inedita per il Super Rugby
In Italia i Mondiali U20 di rugby
In Italia i Mondiali U20 di rugby
Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Mondiale U20, Francia campione. Nona l'Italia
Super Rugby, Jaguares nella storia
Super Rugby, Jaguares nella storia
EuroRugby, le avversarie delle italiane
EuroRugby, le avversarie delle italiane
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
Mondiale U20, l'Italrugby vince e si salva
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman